venerdì 27 luglio 2012

Glossario del Football Americano

A
- AFC: Abbreviazione di American Football Conference, una delle due conference della NFL.
- Assistant Coach: Assistente dell' Head Coach che si occupa di allenare parti di squadra o giocatori in ruoli specifici.
- Attacco: 1. La squadra con il possesso della palla. 2. I giocatori che sono nei ruoli facenti parte dell'attacco, ovvero QB, RB, FB, WR, TE, OG, OT e C.
- Attacco da 2 minuti: Un attacco teso a risparmiare tempo e ad effettuare azioni veloci (soprattutto basate sui lanci) che viene impiegato negli ultimi due minuti.
- Audible: Un azione chiamata in codice dal QB sulla linea di scrimmage.
- Avanzamento massimo: Il punto di avanzamento massimo della palla durante l'azione.
- Away: In genere indica la squadra o la partita in trasferta.

B
- Backfield: La zona del campo dietro la linea di scrimmage, dove si dispongono il Quarterback e il/i Running Back e Fullback.
- Backup: Giocatore di riserva.
- Backward Pass: Passaggio effettuato all'indietro o lateralmente. Non ci sono limiti per questi passaggi anche se raramente vengono effettuati. In genere per i Trick Play.
- Blind Side: Lato cieco, ovvero il lato dove il QB rivolge la schiena mentre lancia per un passaggio. Spesso si usa il termine blind side, quando avviene un placcaggio da parte di un LB.
- Blitz: Azione in cui un Linebacker o defensive back prova a penetrare nella linea offensiva avversaria per andare a placcare dietro la linea di scrimmage.
- Blocco incrociato: Quando due giocatori della linea d'attacco si scambiano le responsabilità, ovvero ciascuno occupandosi dell'avversario dell'altro.
- Bomba: Lancio in profondità.
- Buco: 1. Lo spazio aperto dal bloccatore per il Running  Back. 2. Uno spazio numerato nella linea offensiva.
- Bump and Run: Una tecnica difensiva contro il lancio, in cui il difensore colpisce il ricevitore appena questi si muove dalla linea di scrimmage, per poi seguirlo lungo tutta la sua traiettoria.

C
- C: Abbreviazione di Centro
- CB: Abbreviazione di Cornerback
- Chiamate sulla linea: Segnali chiamati sulla linea, generalmente dal Center, per predisporre particolari blocchi della linea offensiva.
- Challenge: Richiesta ufficiale per rivedere una decisione arbitrale, che un Head Coach fa lanciando un fazzoletto rosso. Ogni HC ha a disposizione 2 Challenge a partita, ma nel caso vinca cambiando per 2 volte le decisioni ne ottiene una terza. Non per tutte le chiamate arbitrali si può effettuare un challege.
- Chuck (spinta): Brusco strattone o spinta dell'avversario da parte del difensore; la tattica viene usata soprattutto contro i ricevitori.
- Clipping: Blocco illegale effettuato lanciando il proprio corpo contro la schiena dell'avversario. I Clipping normalmente capitano durante i punt, i kickoff e gli intercetti.
- Conference: Raggruppamento di squadre in cui è divisa la NFL. AFC American Football Conference e NFC National Football Conference.
- Conteggio sullo snap: Il segnale al quale deve essere effettuato lo snap.
- Conteggio veloce: Un conteggio sulla linea di scrimmage abbreviato e molto più veloce del normale, usualmente impiegato nel tentativo di cogliere la difesa sbilanciata.
- Copertura (Cover): Difesa contro il lancio. Indica anche l'esatto tipo di difesa utilizzata, come ad esempio in "doppia copertura".
- Corridoio di corsa: Il corridoio dietro la linea offensiva e ad essa parallelo in cui si muovono le guardie offensive quando escono per i bloccaggi sulle azioni laterali di corsa.
- Cover: Indica una difesa per coprire sui passaggi e si differenzia in 2 tipi:
1. Man to Man, ovvero ogni giocatore eleggibile (cioè che può ricevere) viene preso in consegna da un difensore (Linebacker e Defensive Back). Una sorta di marcatura ad uomo.
2. Altro tipo è la Cover Zone, ci sono la Cover zero, Cover one, Two, Three, Four. I numeri rappresentano il numero di Defensive Back che si occupano di un area specifica e non di un giocatore. Ovvero coprono una porzione di campo. Ad esempio, la cover three il profondo è suddiviso in 3 aree dove a coprire ci sono in genere le 2 safety e un cornerback.
- Crackback: Blocco illegale effettuato da un giocatore d'attacco che si allinea a più di 2 yard di distanza dal tackle.

D
- DB: Abbreviazione di Defensive Back. Gli uomini che giocano nella "defensive secondary" Cornerback e safety.
- DE: Abbreviazione di Defensive End.
- Difesa: 1. La squadra senza il possesso della palla. 2. I giocatori che sono nei ruoli facenti parte della difesa, ovvero DE, DT/NT, LB, CB SS e FS.
- Dime: Una difesa contro il lancio che prevede sei defensive back.
- Division: Raggruppamento di squadre in cui è divisa una conference.
- DL: Abbreviazione di Defensive Lineman.
- Down: Un azione dalla linea di scrimmage. L'attacco dispone di quattro down, o tentativi, numerati dal primo al quarto per guadagnare almeno dieci yard e ottenere di nuovo un primo down.
- Draft: La riunione annuale durante la quale vengono selezionati dalla NFL i giocatori provenienti dai College.
- Draw: Un azione offensiva in cui si finge di effettuare un lancio. Il Quarterback arretra come se dovesse lanciare per attirare i difensori, poi cede la palla al Running  Back che corre attraverso i buchi concessi dalla difesa.
- Drop: 1. Quando un ricevitore non riesce a prendere il possesso della palla che il QB gli ha lanciato e finisce per far cadere il pallone senza mai averne avuto il possesso percui il lancio è incompleto. 2. Movimento del Quarterback dopo lo snap quando arretra per prepararsi al lancio. 3. Movimento del Linebacker che arretra per difendere contro i lanci.
- DT: Abbreviazione di Defensive Tackle.

E
- Encroachment: Fallo che viene chiamato quando un giocatore si trova nella zona neutrale al momento dello snap o quando tocca un avversario prima che parta l'azione.
- End Around: Una variante del reverse in cui il ricevitore o il Tight End diventano i portatori di palla in una sweeep.
- End Line: Linea di fondo alla end zone.
- End Zone: Quella zona profonda 10 yard delimitata dalla end line, dalla linea di touchdown (detta anche goal line) e dalle linee laterali.
- Extrapoint: Azione da 1 o 2 punti che viene concessa ad una squadra dopo aver realizzato un Touchdown. Può essere eseguita tramite lancio, corsa per i 2 punti o come avviene quasi sempre con un calcio per 1 punto. Detta anche "Point After Touchdown" PAT o conversione.

F
- Face Mask: Azione in cui un giocatore afferra la griglia (mask) del casco di un avversario. Questa operazione è illegale e quindi gli arbitri la puniscono con una penalità.
- Fair Catch: Particolare ricezione della palla durante un punt o un kickoff. Il giocatore che intende effettuare un fair catch deve alzare un braccio bene in alto sopra la testa, e dopo che ha effettuato la ricezione non può né avanzare né essere colpito dagli avversari. Infrazioni ad una di queste norme comportano il fallo.
- False Start: Fallo chiamato quando un uomo di attacco si muove in modo improvviso prima dello snap mentre era in "set position". Ovvero la posizione di fermo che devono assumere per circa un secondo almeno prima dello snap. Può essere attribuita anche al QB se l'arbitro considera la sua cadenza di chiamare i segnali sulla linea abbia lo scopo di indurre la difesa in offside.
- FB: Abbreviazione di Fullback.
- Field Goal: Un calcio valevole 3 punti che può essere tentato da qualsiasi punto del campo. La palla deve passare in mezzo ai pali e sopra la sbarra trasversale della porta.  
- Flag: Fazzoletto giallo che gli arbitri lanciano per indicare un fallo. Una flag è disponibile anche per gli Head Coach, ma di colore rosso e serve per chiamare un challenge.
- Flanker: Ricevitore posizionato dietro alla linea di scrimmage.
- Flare Pass: Lancio corto ad un Running  Back.
- Flat: La parte del backfield vicina alle linee laterali.
- Flea Flicker: E' un trick play in cui il runnigback dopo aver preso palla la passa all'indietro di nuovo al QB che lancia così a sorpresa a un WR o un TE.
- Fly: Una traiettoria di lancio in cui il ricevitore corre a piena velocità verso il fondo del campo.
- Franchise Tag: E' una possibilità che viene data alle franchigie di porre un tag su un solo giocatore in scadenza di contratto. Il Tag si divide in:
-Exclusive
Il giocatore in questione non può negoziare con nessuna altra squadra e a lui va un contratto di un altro anno con uno stipendio che viene calcolato attraverso la media dei 5 più alti ingaggi per il suo ruolo oppure uno del 120% superiore al precedente stipendio.

-Non Esclusive
Il giocatore in questione può negoziare con altre franchigie, ma la squadra di provenienza ha sempre il diritto di prelazione pareggiando l'offerta, se non decide di eguagliare la proposta il team viene risarcito con la prima scelta del team di destinazione per i due anni seguenti.
- Free Agent: Va precisato che nella NFL esistono varie tipologie di free agents. Faccio per cui un breve riassunto sulle principali tipologie.
-UFA (Unrestricted Free Agent)
Sotto questa voce troviamo la maggior parte dei giocatori in scadenza e sono quelli che hanno giocato almeno sei stagioni in una squadra. Si trovano liberi di trattare e accettare le offerte che vengono proposte loro dagli altri team o rifirmare con la vecchia franchigia.
- RFA (Restricted Free Agent)
Sono i giocatori in scadenza che però a differenza degli UFA hanno disputato almeno tre stagioni in una squadra. Anche in questo caso sono liberi di accettare le offerte di altri team, ma la franchigia di provenienza ha una settimana di tempo per decidere se pareggiare l'offerta e utilizzare il diritto di prelazione oppure lasciare libero il giocatore e ottenere una scelta aggiuntiva al draft seguente.
- EFA (Exclusive-Right Free Agent)
Sono i giocatori in scadenza di contratto, ma con meno di tre stagioni giocate in una squadra. Essi non possono negoziare con altri team, ma solo raggiungere un accordo con la franchigia di appartenenza oppure rifiutarsi e stare fermi per una stagione.
- Free Kick: Il calcio che rimette la palla in gioco dopo una safety.
- FS: Abbreviazione di Free Safety.
- Fumble: Perdita di possesso del pallone da parte del portatore di palla o del Quarterback.
- Fumble Forced: Si indica un fumble causato da un placcaggio/colpo effettuato dal difensore per far commettere un fumble all'attaccante.

G
- G: Abbreviazione di Guardia (si può trovare anche come OG).
- Game Plan: La strategia e la lista delle azioni che vengono scelte prima della partita.
- Goal Line: Linea di Touchdown, la linea dove inizia la endzone.
- Good: Termine usato per indicare un Field Goal andato a segno. es, The kick is Good!
- Gridiron: Letteralmente griglia, era il termine che veniva e viene ancora usato per indicare il campo da Football. In america lo si usa anche come sinonimo per indicare il football americano. Questo deriva dalla griglia che veniva disegnata sul campo fino ai primi del '900, prima di adottare l'attuale sistema delle sole linee orizzontali.

H
- H: Abbreviazione di Holder, il giocatore che tiene la palla a terra con la mano per il kicker durate un field goal.
- Handoff: Dare la palla ad un altro giocatore consegnandola direttamente nelle mani. In genere tra il QB e il RB.
- Hashmark: Le due serie di linee parallele tra le quali inizia l'azione. Ogni 10 yard sono presenti le yard mancanti alla endzone più vicina.
- Head Coach: Termine che indica il Capo Allenatore.
- Holding: Fallo chiamato quando un giocatore è trattenuto in maniera illegale.
- Home: In genere indica la squadra o la partita in casa.
- Huddle: Il raggruppamento dei giocatori in cui vengono decisi gli schemi prima di ogni azione (play).

I
- I-Formation: La formazione in cui nel Backfield i Running  Back si schierano direttamente dietro (in fila indiana) al Quarterback.
- ILB: Abbreviazione di Inside Linebacker, i 2 LB centrali in una difesa 3-4.
- Incompleto: Lancio che non è stato ricevuto.
- Inside:  Zona in cui possono essere dirette azioni di corsa e che si trova all'interno dei Tackle.
- Intentional Grounding: Fallo chiamato quando il Qarterback si libera intenzionalmente della palla per evitare un placcaggio, quindi perdita di yard, in una zona dove non ci sono ricevitori eleggibili.
- Intercetto: Cambio di possesso della palla che avviene quando un difensore riesce a raccogliere un lancio diretto ad un attaccante prima che la palla tocchi terra.
- Interferenza: fallo chiamato quando un giocatore di attacco o di difesa impedisce all'avversario di ricevere un lancio.

K
- K: Abbreviazione di Kicker.
- Kickoff: Calcio d'inizio della partita, oppure il calcio che viene effettuato dopo un field goal o un Touchdown e ad inizio 3° quarto.
- KR: Abbreviazione di Kick Returner si tratta del giocatore specializzato nel ritornare i kickoff.
- Kneel: Il gesto di inginocchiarsi che viene fatto dal Quarterback appena ricevuto lo snap. Questa azione viene usata quando si vuole far esaurire il tempo sul cronometro, senza rischiare a giocare un azione alla mano.

L
- Lato Forte: Il lato in cui è schierato il Tight End.
- Lato Debole: Il lato opposto a quello dove è schierato il Tight End.
- LB: Abbreviazione di Linebacker.
- Lead Block: Bloccaggio effettuato da un Running  Back (in genere il Fullback) che precede un altro Running  Back e colpisce il primo difensore che incontra per aprire un varco al compagno che porta la palla.
- LG: Abbreviazione di Guardia Sinistra
Line of Scrimmage: La linea immaginaria che attraversa la palla e corre parallela alla linea di Touchdown.
- LS: Abbreviazione di Long Snapper, ovvero un Centro specializzato negli snap lunghi, che vengono effettuati per i Field Goal e i Punt.Una volta questo era un ruolo ricoperto dal Centro, adesso sempre più spesso è un giocatore specializzato esclusivamente a questo ruolo.
- LT: Abbreviazione di Left Tackle (Usata anche per indicare il leggendario Lawrence Taylor LB dei Giants negli anni '80. Successivamente usato per LaDainian Tomlinson, RB storico dei Chargers negli anni '00).

M
- MLB: Abbreviazione di Middle Linebacker, il LB centrale in una difesa 4-3.
- Muff: Tentativo senza successo di un giocatore di impossessarsi di un pallone libero. In genere viene usato il termine Muff quando un ritornatore di kick o punt tocca la palla, ma poi non riesce ad ottenere il controllo (possesso) di essa. Una volta che la palla tocca terra può essere ricoperta dal kicking team.

N
- NFC: Abbreviazione di National Football Conference, una delle due conference della NFL.
- NFL:  Abbreviazione di National Football League, la lega professionistica di Football.
- Nickel: Particolare difesa in cui viene inserito un quinto defensive back, detto Nickelback.
- No Good: Termine usato per indicare un Field Goal sbagliato. es, The kick is... No Good!
No Huddle: Tattica per velocizzare la ripresa dello snap. In questo caso non vi è raggruppamento (Huddle) e il QB da le indicazioni sulla linea di Scrimmage.
- NT: Abbreviazione di Noise Tackle. E' l'unico Defensive Tackle in una difesa 3-4.

O
- Offside: Un fallo chiamato quando un giocatore si trova al di là della linea di Scrimmage al momento dello snap.
- Onside Kick: Un calcio corto, appena oltre le 10 yard necessarie, effettuato per dare alla squadra che calcia buone possibilità di rientrare in possesso della palla.
- Option: Azione in cui il Quarterback ha la possibilità di correre personalmente o passare il pallone lateralmente al Running  Back che ha a fianco o lanciare prima della linea di scrimmage.
- Outside: Zona in cui possono essere dirette azioni di corsa e che si trova all'esterno dei Tackle.
- OverTime: Sono i Tempi Supplementari, Per la Regular Season il regolamento prevede il così detto "sudden-death rules", letteralmente "Morte improvvisa", che prevede che in occasione dell' Overtime la squadra che si aggiudica il possesso della palla, con il lancio della moneta (coin toss) in caso di segnatura sia per Field Goal che per TouchDown vince immediatamente la partita. Comunque in Regular Season se nessuna delle 2 squadre segna nei 15 minuti la partita viene data pari. Mentre per le partite di PlayOff la regola cambiata nel 2010, prevede che in caso di segnatura, al primo possesso palla, attraverso il field goal non si vince immediatamente il match, ma viene concesso un possesso anche all' altro team. Il quale può vincere l'incontro segnando un Touchdown, oppure pareggiare il risultato con un Field Goal.
In caso di nuova parità, grazie ai 2 Field Goal si ripristina la vecchia regola del Sudden Death.
Resta la vittoria immediata, del team con il primo possesso, nel caso che essi realizzino un Touchdown.

P
- P: Abbreviazione di Punter.
- Palla "Morta": Quando la palla non può più essere avanzata gli arbitri fischiano per segnalare che è "morta".
- PAT: Point After Touchdown, ovvero dopo un touchdown viene concessa la possibilità di segnare un extrapoint o giocare una conversione da 2 punti alla mano. 
- Piede: (Foot) Unità di misura americana della lunghezza. Un piede corrisponde a 30,48 cm. Un piede corrisponde a 12 pollici.
- Pinch: Particolare schema della linea di difesa per favorire la penetrazione.
- Pitchout: Un lancio sottomano solitamente effettuato dal Quarterback a favore del Running Back.
- Play Action: Azione in cui il Quarterback prima finge di passare la palla al Running Back per una corsa e poi invece tenta un passaggio.
- Pocket: L'area intorno al Quarterback, che durante il lancio è protetta dai bloccatori.
- Pollice: (Inch) Unità di misura americana della lunghezza. Un pollice corrisponde a 2,54 cm.
- Post: Traiettoria per ricevitori che hanno il compito di dirigersi in profondità parallelamente alle linee laterali, per poi tagliare il campo diagonalmente in direzione dei pali (post) della porta.
- Postseason: Il termine si riferisce alle partite di Playoff Super Bowl compreso.
- Power Sweep: Una corsa che passa all'esterno dell'end, nella quale alcuni uomini di linea si spostano per effettuare i blocchi per il passaggio del Running  Back.
- PR: Abbreviazione di Punt Returner, si tratta del giocatore specializzato nel ritornare i Punt.
- Preseason: Il termine si riferisce, alle 4 partite "amichevoli" che le squadre giocano prima della stagione regolare.
- Prevent: Particolare difesa designata per fermare i lanci lunghi e/o laterali.
- Pull: Quando un uomo di linea, generalmente una Guardia, abbandona la sua posizione per effettuare blocchi per il Running  Back.
- Punt: Calcio impiegato prevalentemente al 4° tentativo e da cui deriva usualmente la perdita del possesso della palla.

Q
- QB: Abbreviazione di Quarterback.
- Quarto: Periodo di gioco di 15 minuti. Una partita si compone di 4 quarti.
- Quarterback Sneek: Un azione di poche yard in cui il Quarterback corre dietro o accanto al Centro immediatamente dopo aver ricevuto lo snap.
- Quick Kick: Un Punt inaspettato.

R
- RB: Abbreviazione di Running  Back.
- Reverse: Una particolare azione offensiva in cui il Quarterback consegna la palla ad un Running  Back o Wide Receiver che corre nella direzione opposta. Ci sono numerose varianti a questo schema.
Redzone: L'area compresa tra le 20 yard e la goal line. Si chiama zona rossa, ma non è colorata letteralmente. Viene anche usata per fini statistici per vedere la media di Touchdown e/o Field Goal che una squadra mette a segno una volta arrivata in redzone, ovvero nei pressi della endzone. 
- Referee: Capo arbitro, uno dei 7 arbitri che ci sono su un campo da Football.
- Regular Season: Il termine si riferisce alla Stagione regolare, ovvero ai 17 Week che vanno da Settembre a dicembre.
- RG: Abbreviazione di Guardia Destra.
- Rollout: L'azione del Quarterback mentre si muove lateralmente dietro la linea di Scrimmage prima di effettuare un lancio.
- Rookie: Giocatore al primo anno di NFL.
- Roster: L'insieme dei giocatori che formano la rosa di una squadra.
- Roughing the Passer: Azione fallosa che vede un difensore colpire in ritardo o in modo volontariamente violento un Quarterback.
- RT: Abbreviazione di Guardia Sinistra.

S
- Sack: Quando il Quarterback viene placcato dietro la linea di scrimmage.
- Safety: Azione che vale 2 punti, causata dal placcaggio del portatore di palla all'interno della propria end zone, oppure dalla chiamata di un fallo alla squadra in attacco all'interno sempre della propria end zone.
- Scramble: Azione in cui il Quarterback tiene palla e corre oltre o almeno prova oltre la linea di scrimmage come se fosse un Running  Back.
- Screen Pass: Un azione di lancio in cui il passaggio viene ritardato al massimo e la palla viene lanciata ad un Running  Back o Wide Receiver dietro la linea di scrimmage.
- Shift: Si indica il movimento di 2 o più giocatori d'attacco prima dello snap.Comunque tutti i giocatori che effettuano lo shift devono essere fermi al momento dello snap.
- Shotgun: Una particolare formazione offensiva in cui il Quarterback si schiera dietro il Centro di  5/7 yard.
- Snap: Il passaggio diretto della palla dal Centro al Quarterback, al Punter o all' Holder che da inizio all'azione.
- Special Team: Si indicano le formazioni offensive e difensive che vengono utilizzate durante i Kickoff, i Punt, i Field Goal e le trasformazioni dopo un Touchdown.
- Split End: Ricevitore che si posiziona sulla linea di scrimmage, sul lato opposto a quello dove c'è il Tight End. Viene abbreviato i SE o X.
- Squib Kick: Un particolare kickoff che viene intenzionalmente calciato basso e rimbaza per il campo in modo da rendere difficile la presa e il ritorno della palla.
- SS: Abbreviazione di Strong Safety.
Stunt: Un azione difensiva in cui gli uomini di linea, nel tentativo di raggiungere il Quarterback, si scambiano le responsabilità e girano uno intorno all'altro.

T
- T: Abbreviazione di Tackle (si può trovare anche come OT).
Tasca: L'area intorno al Quarterback, che durante il lancio è protetta dai bloccatori.  
- TE: Abbreviazione di Tight End.
- Time Out: Un interruzione del gioco chiamata da una delle 2 squadre o dall'arbitro. I team hanno a disposizione 3 Time Out ogni 2 quarti.
- Touchback: Quando la palla è dichiarata "morta" perchè dopo un kickoff o un punt ha oltrepassato la end zone, oppure il ritornatore che riceve la palla all'interno della zone di meta, decide di non ritornare e si inginocchia all'intereno della end zone.
- Touchdown: Azione da 6 punti in cui una delle due squadre attraversa la goal line con la palla in proprio possesso. Oppure nel caso in cui si riceva la palla all'interno della End zone e si acquisisca il possesso dell'ovale. 
- Traiettoria: Il particolare schema di corsa effettuato da un ricevitore.
- Trade: in NFL sono lo scambio di giocatori attualmente sotto contratto che passano ad un altra franchigia. A differenza di quanto accade negli sport europei, queste trattative non si effettuano attraverso passaggio di denaro. Infatti gli scambi avvengono dando in cambio determinate scelte ai o al prossimo draft. Il numero di scelte e la loro posizione determina il valore del giocatore acquistato. Quindi per i giocatori più forti si spenderanno prime e/o seconde scelte, mentre per giocatori minori ci saranno un quinto, sesto o settimo giro e così via. E' possibile anche che ci siano dei conditional draft pick ovvero in base a dei risultati stabiliti la scelta al prossimo draft potrebbe variare.
- Trick Play: Particolare azione offensiva che viene effettuata per sorprendere gli avversari. Come ad esempio mandando in campo lo special team per un Field Goal e poi invece di calciare l'Holder tiene la palla e prova un azione di passaggio o di corsa.
- Turnover: Con questo termine si intende quando il possesso palla passa nella stessa azione dalla squadra di attacco a quella di difesa, come per un intercetto od un Fumble.
- Two Minute Warning: Periodo nei 2 minuti finali del 2° e 4° quarto, e determina un cambiamento dello scorrere del tempo. In quanto negli ultimi 2 minuti se un giocatore in possesso di palla esce dal campo ferma il cronometro, oppure in ogni occasione in cui la palla viene dichiarata morta, come ad esempio dopo un passaggio incompleto. Utile per far compiere molti giochi alla squadra in attacco anche quando la partita è ormai alla fine.
- Two Point Conversion: Il tentativo di giocare alla mano l'extrapoint che viene concesso dopo un Touchdown. Quindi se calciato un PAT vale 1 punto se giocato alla mano vale 2 punti.

U
- Undrafted: Si indica un giocatore che non è stato selezionato all'interno del Draft.

W
- West Coast Offense: Particolare filosofia offensiva, che prevede un gioco basato molto sui passaggi corti e facilmente ricevibili, in modo da avere una percentuale di passaggi completati molto alta. Tanto da permettere di rinunciare in gran parte al gioco di corsa. Inventato da Coach di Cincinnati Paul Brown negli anni '70 e portata al successo dal grande Bill Walsh Head Coach dei San Francisco 49ers negli anni '80.
- WR: Abbreviazione di Wide Receiver, ormai negli ultimi anni per comodità indica qualsiasi Ricevitore esso sia Wide Receiver, Split End o Flanker.
- Wide Receiver: Ricevitore posizionato sulla linea di scrimmage sull'esterno a circa 10 yard dagli uomini di linea.
- Wildcat Offense: Particolare formazione offensiva che vede in genere al posto del Quarterback un Running  Back che riceve lo snap dal centro e poi prova una corsa diretta, restando comunque in grado di effettuare anche passaggi se nota una difesa troppo sicura a difendere sulle corse e leggera contro il gioco aereo. viene attribuita la paternità di questa formazione a Gus Malzahn fin da quando allenava a Tulsa e Arkansas fino agli ottimi risultati raggiunti con Auburn. Non a caso in NFL è stata usata in modo costante dai Miami Dolphins nel 2009 con il RB Ronnie Brown ex Auburn.
- Win - Lose - (Tie): Il metodo americano per esprimere in classifica il numeri di Vittorie - Sconfitte - e eventuali pareggi. es; 10-5-1.
Winning Percentage: Tradotto in percentuale di vittoria è il metodo con cui vengono stilate le classifiche in USA, visto che non ci sono i punti per vittoria, ci procede con una percentuale con valori espressi in decimali che vanno da da 0,000 a 1,000. es; 10-5-1 diventa 0,656. In quanto la formula è: Pww+ (0.5t)/g
Dove "Pw" è la percentuale in decimali della vittoria, "w" sono le partite vinte, "t" sono quelle pareggiate se ci sono e "g" quelle giocate.

Y
- Yard: Unità di misura americana della lunghezza. Una Yard corrisponde a 0.9144 metri. Una yard corrisponde a 3 piedi o 36 pollici.

Z
- Zone: Tradotto è zona, usato per indicare un area del campo come end zone oppure nei vari schemi difensivi.

0/9
- 2-4-5: Una variante della difesa Nikel, in questo caso con 2 uomini di linea, 4 linebacker e 5 defensive back. Questo schema difensivo è usato quasi esclusivamente nei finali quando l'attacco è costretto a lanciare per velocizzare il gioco. Una sorta di difesa "Prevent".
- 3-3-5: Difesa con Nickelback ed infatti è una variante della difesa Nikel. 3 uomini di linea, 2 DE e 1 NT. 3 linebacker 2 OLB e 1 MLB più 5 defensive back 3 CB, 1 SS e 1 FS. Chiamata anche 3-3 stack
- 3-4 Difesa: Formazione difensiva con 3 uomini di linea ovvero 2 DE e 1 NT, più i 4 Linebacker. Negli ultimi anni sta diventando la difesa più usata in NFL. Necessita per essere migliore della 4-3 di un ottimo Noise Tackle che tenga occupati almeno 2 giocatori di linea offensiva e un LB in grado di effettuare blitz per gran parte della partita.
- 4-3 Difesa: La difesa più usata nella storia del Football "moderno", anche se adesso sta subendo la moda della 3-4 e viene un pò snobbata. Resta una difesa sicura quando a roster non si hanno fenomeni tra i lineman e i linebacker.
- 46 Defense: Storica difesa dei Chicago Bears degli anni '80, campioni nel Super Bowl XX. Si presentava come una classica 4-3, però i 2 OLB si posizionavano sul lato debole e sulla linea di scrimmage scendevano 2 Cornerback e la Strong Safety. La Free Safety era l'unica a coprire il profondo. La difesa 46 si pronuncia Forty-six (quarantasei) Defense
- 50 Defense: Formazione difensiva con 5 uomini di linea ovvero 2 DE 2 DT e un NT, ha solo 2 LB, anche se poi sembra una sorta di 3-4 con gli OLB sulla linea difensiva. Chiamata anche Oklahoma Defense, una volta usata molto nei college, mentre adesso viene usata nelle High School per contrastare attacchi forti sulle corse.

Fonti: Conoscenze personali, Manuale illustrato della NFL (Editoriale Match Ball), e en.Wikipedia.org
In caso di copia parziale di questo glossario chiedo di citarne fonte e link di NFL Italia Blog.

5 commenti:

  1. Ottimo davvero!
    Complimenti!!

    RispondiElimina
  2. gran bel lavoro Bembo! veramente! scopro termini nuovi!

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazzi. Sono contento che vi piaccia.

    Anzi se trovate qualche termine a voi sconosciuto potete usare i commenti così lo aggiungo al Glossario.

    I prossimi appuntamenti saranno basati sugli arbitri e le penalità.
    Con i vari segnali e le yard di penalità in basa ad ogni fallo.
    A presto.

    Fabio Bembo Bertini - NFL Italia Blog

    RispondiElimina
  4. CIAO! INTANTO COMPLIMENTI PER IL LAVORO CHE STAI FACENDO.... SOLO UNA CURIOSITA', SAI MICA SE SARA' VISIBILE IN CHIARO ANCHE QUEST'ANNO IL CAMPIONATO (SPORTITALIA)?

    RispondiElimina
  5. Salve, per i dialoghi italiani di un telefilm mi serve sapere se queste espressioni "Ten-hut!-Coming in hot!- Hut, hut, hike!" qui da noi vengono usate in inglese o se esistono delle "versioni" in italiano

    RispondiElimina