NFL Italia Blog

Ti piace la NFL? Vuoi conoscere le ultime novità e leggere le analisi della partite, ma l'inglese non è il tuo forte?
NFL Italia Blog fa per te!

Spazio dedicato alla NFL, con Reportage sui week appena conclusi. In più Articoli, News e Speciali dall' universo NFL.

Il Football Americano finalmente in Italiano.
Fabio "Bembo" Bertini

martedì 30 settembre 2014

NFL 2014 Week 4 - Risultati e Commenti

- Philadelphia 21 at San Francisco 26
Il ritorno della difesa dei 49ers, è questa la chiave della vittoria di San Francisco. Finalmente i californiani hanno ritrovato la loro arma vincente delle ultime stagioni e lo si è chiaramente visto ieri, quando hanno annullato totalmente il rushing game di Phialadelphia lasciando correre solo 17 yards al pur fortissimo LeSean McCoy. Di questo anche l'attacco con Foles ne ha risentito, trovandosi ad affrontare da solo i drive e finendo per lanciare anche 2 intercetti.
Se la fase difensiva per i 49ers è ritonata ai suoi alti livelli non si può dire lo stesso per il gioco aereo, con Kaepernick favorito sopratutto da ottime posizioni di partenza, ma non da drive eccezionali. Gore ha comunque saputo correre ottimamente macinando 119 yards.
Per gli Eagles i 21 punti che li hanno tenuti in vantaggio per gran parte del match sono frutto dello special team con 14 punti attraverso un punt return di Sproles e un Punt Blocked TD, gli altri 7 arrivano dall'intercetto ritornato in endzone di Malcom Jenkins.
Come dicevo l'attacco pur straordinario di Phila è stato neutralizato dalla defence di San Francisco, che ha annullato le run e messo tanta pressione ai passaggi di Foles, mai così in crisi.
Comunque non è tutto da buttare per gli aquilotti, infatti rimane una ottima prova difensiva, alla quale si può imputare solo alcune flag pesanti e qualche big play lasciato a Gore.
Per il resto gli Eagles non sempre troveranno di fronte avversari tanto aggressivi, quindi questa sconfitta è solo uno stop in una annata che vedo molto buona per Phialadelphia. Mentre per San Francisco dovrà migliorare anche l'attacco se vuole riprendersi il ruolo di favoriti anche in questa stagione.

- New Orleans 17 at Dallas 38
Finalmente sarà l'anno buono per non ripetere l'ennesimo 8-8 a fine stagione? Per adesso se si esclude il passo falso contro San Francisco alla prima, con Romo  che lanciò 3 intercetti, dopo sono arrivate tre prove molto convincenti. Vero però che gli avversari non erano di primo ordine, visto le vittorie esterne contro Tennenssee (1-3), St. Louis (1-2) e infine i Saints di ieri che si inabissano anche loro in un poco incoraggiante (1-3).
Ecco che le prossime 3 partite potrebbero chiarire il vero potenziale di questi Cowboys, infatti incontreranno sempre a Dallas i Texans, poi la difficilissima trasferta di Seattle e per finire lo scontro divisionale contro i Giants di Eli Manning.
Detto questo non sarebbe corretto se non parlassi della grande prova di Dallas. Contro i Saints abbiamo visto i Texani quasi perfetti, con la loro linea offensiva a primeggiare dopo che per anni è stato uno dei reparti più in difficoltà e criticati della franchigia. Romo praticamente impeccabile con 3 TD pass, 22 su 29 e rating sopra i 130 punti. Aldilà gioco aereo il vero fenomeno a Dallas è DeMarco Murray alla sua quarta stagione dopo 4 partite si trova già a 534 yards corse, dopo che l'anno passato aveva per la prima volta sfondato la soglia delle 1000 yards, per il 2014 si prepara alla definitiva consacrazione e ad essere celebrato tra i Top 5 runningback della NFL.

- New England 14 at Kansas City 41
Patriots incapaci a contrastare dei Chiefs in formissima, che hanno approfittato di ogni lacuna della difesa di New England e sono molte le difficoltà dei patrioti.
Brady ed i suoi incapaci a costruire drive lunghi, infatti dopo pochi play ecco che si bloccavano e non riuscendo a chiudere i down e dovevano andare al punt. Brady non mi piaciuto per niente, molto, troppo rinunciatario. Un episodio su tutti mi ha colpito, quando nel finale del secondo quarto non ha provato a guadagnare 2 yards e il down correndo. Se hai paura di prendere un colpo quando puoi chiudere un down importante alla fine del secondo quarto e sei sotto 0-14, fai capire ai compagni che anche te già hai alzato bandiera bianca e non credi nella rimonta. Difesa Patriots imbarazzante sia contro le corse che contro i passaggi. In questi casi conviene provare ad adottare un tattica più aggressiva
magari concedendo ancora di più, ma cercando di trovare quell'intercetto o il fumble capace di creare quel turnover in grado di riaprire il match. Vero è che se lasci un cornerback come Aqib Talib forse non punti molto sul creare delle secondarie capaci di fare la differenza. Un peccato perchè questi New England non li vedo in grado di andare lontani. Non potevano e non dovevano pensare che il rientro di Gronkowski potesse risolvere tutti i loro mali.
Chiefs ottimi, quando la partita gira bene, hanno tutto quello che serve per vincere e convincere. Gioco di corse con due mostri come Davis e Charles, l'equilibrato Alex Smith e una difesa che quando in giornata è capace di annientare gli avversari. Dopo le due sconfitte ad inizio stagione queste vittorie li riportano a respirare e guardare con più entusiasmo al proseguo dell'anno.

- NY Giants 45 at Washington 14
Tutto e il contrario di tutto. Non potevano essere più differenti le prestazioni dei due quarterback nell'incontro del Thursday Night.
Con Eli Manning in versione Super Bowl, ovvero quando non sbaglia niente e lancia come suo fratello. Infatti per Eli sono arrivati 4 TD pass più uno personale su corsa e 300 yards lanciate.
Dall'altra parte il QB Cousin, che stava per entrare nelle grazie dei suoi fans visto come aveva sostituito in questo inizio di anno l'inforunato Griffin, ha mostrato pesanti limiti sopratutto a livello di tenuta mentale. Infatti ieri nel secondo tempo quando era il momento di tentare la rimonta ha lanciato ben 4 intercetti, con questa cadenza di drive: due intercetti e 3&out (punt), altri 2 intercetti, 3&out (punt).
Il volto nuovo dell'incontro è Larry Donnell, praticamente uno sconosciuto TE, infatti fino a venerdi non disponeva nemmeno della foto nelle statistiche di nfl.com. E' ai Giants dallo scorso anno, ma nel 2013 aveva ricevuto solo 3 volte in tutta la stagione. Quest'anno nel week 1 aveva realizzato il suo primo TD, guadagnandosi così il posto da titolare, fino alla definitiva esplosione con i 3 TD realizzati nella serata di giovedì. Per lui già statistiche di tutto rispetto, in 4 partite infatti ha collezionato 25 ricezioni, per 236 yards e 4 TD.

- Carolina 10 at Baltimore 38
Baltimore da il colpo di grazia alle ambizioni dei Panthers, partiti per far sfragelli e dopo due sconfitte consecutive, già all'ultima spiaggia nella prossima sfida contro i Bears. La difesa di Carolina quest'anno non riesce a far la differenza e con i punteggi così alti Cam Newton non può portare al successo i suoi compagni.
Ravens che piano piano si stanno ben avviando in questa stagione iniziata con le ombre del caso Rice ed invece adesso raccontano di una franchigia che ha saputo dopo il Super Bowl del 2012 ricostruirsi in corsa senza avere quel tracollo, che a molti capita quando si arriva alla conclusione di un ciclo con le uscite di molti big.
Complimenti a Flacco e anche al coach John Harbaugh che ha saputo ridisegnare un team da difensivo a offensivo, capace di togliere le briglie a Flacco e trovare subito un running game valido anche senza il Rice del SuperBowl.

- Detroit 24 at NY Jets 17
Terza vittoria per i Lions, questa volta contro i Jets che seppur buoni nella fase difensiva restano una franchigia menomata dal loro QB Geno Smith che continua a non convincermi e sopratutto continua a regalare palloni agli avversari.
Detroit in molti li vedono un team da playoff, ma io rimango un pò scettico, perchè pur disponendo di un ottima difesa non riescono ad avere un gioco continuo in attacco con Stafford ancora lontano da ripetere il 2011 quando veramente faceva presagire un futuro molto migliore.
Lions che restano una franchigia pronta e capace di far il salto di qualità, ma per adesso ancora da rivedere.

- Tampa Bay 27 at Pittsburgh 24
Come si fa? Questo mi chiedo quando solo sette giorni fa vedi un team come gli Steelers andare a strapazzare in casa loro i Panthers correndo quasi 300 yard con i 2 RB e con un Big Ben dei tempi migliori. E ieri li vedi perdere contro una delle più scarse franchigie della NFL, insieme a Jaguars e Raiders. Eppure il motivo c'è, perchè per i primi quarti in campo c'era Pittsburgh di sette giorni prima almeno per quanto riguarda l'asse Roethlisberger-Brown e se si fosse completato quel pass droppato da Antonio nell'ultimo quarto staremmo a parlare di un altro verdetto.
La difesa però ieri ha sofferto di nuovo moltissimo, sopratutto con i cornerback in crisi sui pass di Mike Glennon. Buccaneers che con la prima vittoria della stagione si staccano dai Jaguars e Raiders tra i team ancora all'asciutto di successi.

- Green Bay 38 at Chicago 17
Quest'anno stavo seguendo con interesse i Bears e da quando hanno battuto in rimonta i 49ers li vedevo un team senza dubbio interessante e lanciato per i playoff.
Attacco ottimo con il miglior pacchetto di WR/TE della lega, QB che a me piace, qualche lacuna sul gioco di corse e comunque con una valida difesa a completare il quadro. Peccato per loro che nel match più sentito dai fans di Chicago contro gli odiati Packers, non solo hanno perso, ma hanno saputo far ritrovare una verve mai vista quest'anno a Rodgers e compagni.


le altre partite...
- Buffalo 17 at Houston 23
- Tennessee 17 at Indianapolis 41
- Miami 38 at Oakland 14
- Jacksonville 14 at San Diego 33
- Atlanta 28 at Minnesota 41


- BYE WEEK -

Cincinnati, Cleveland, Denver, St. Louis, Arizona, Seattle.


_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________

giovedì 25 settembre 2014

NFL Week 4 - Season 2014 - Power Ranking & Orari Partite in TV

Quarto week della stagione, il campionato entra nel vivo ed iniziano le prime prove d'appello. C'è chi deve continuare la strada intrapresa e chi deve rialzare la china dopo una partenza sotto le aspettative.
Giovedì i Redskins dovranno far capire se vogliono battagliare con gli Eagles per la testa della division dopo essersela giocata alla pari, ma perdendo la passata settimana.
Domenica alle 19 Carolina nella trasferta a Baltimore ci dirà di più se la stagione sarà importante, oppure lascierà molte speranze di playoff. Green Bay a Chicago sarà decisiva per Aaron Rodgers ed i suoi compagni, oppure la conferma che quest'anno i Bears vogliono e possono essere protagonisti.
Alle 22 e 30 San Francisco in casa non può perdere di nuovo, ma contro i lanciatissimi Eagles di Chip Kelly non sarà certo facile.
Il Sunday Night con i Cowboys per svoltare in positivo la stagione senza ripetere l'ennesimo 8-8.
Nel Monday Night i Patriots se vogliono essere considerti un top team devono andare a Kansas e vincere, ma sopratutto convincere dopo la sterile vittoria contro Oakland.
Bye week per franchigie in formissima come Bengals ed Arizona.


Power Ranking Top Ten - NFL ITALIA BLOG

1 - Seattle Seahawks ↑ (+1)
La vittoria contro i Broncos li riporta al primo posto nel power ranking di NFL Italia Blog. Appaiono un pò meno forti dello scorso anno forse perchè ci siamo abituati a grandi prestazioni e ci aspettiamo solo gare perfette da loro, ma se non abbassano la guardia come contro San Diego restano i candidati al Super Bowl anche per questa stagione.

2 - Denver Broncos ↓ (-1)
La sconfitta contro i Seahawks gli fa perdere una sola posizione perchè hanno dimostrato di potersela giocare alla pari e dispongono anche della forza per rimontare dal 3-17 al 20 pari nel 4° quarto al CenturyLink. Non da tutti.

3 - Cincinnati Bengals  (+1) 
Ancora un gradino sotto a Broncos e Seahawks solo perchè attendo una vittoria di spessore, per il resto sono attualmente la squadra più in forma e con il roster più completo.

4 - Philadelphia Eagles ↑ (+2)
I risultati sono dalla loro parte anche se in bilico, portano sempre la W a casa. Se perfezionano la difesa saranno dolori per tutti visto che in attacco sono già al top.

5 - San Diego Chargers ↑ (+3)
Dopo la vittoria a sorpresa contro Seattle vanno a vincere anche a Buffalo senza problemi, profilo basso e ottimi risultati.

6 - Arizona Cardinals ↑ (++)
Entrano di diritto nella Top 10 grazie al 3-0 stagionale e sopratutto alla perfetta prova contro i 49ers. Difesa super, in più se il quasi sconosciuto Stanton alla sua ottava stagione ha deciso di esplodere chissà cosa potranno fare.

7 - Chiacago Bears ↑ (+2)
Team molto interessante da seguire, con il pacchetto di ricevitori tra i migliori della lega e un Cutler veramente in forma.

8 - New England Patriots ↓ (-1)
Restano nella top 10, ma vincendo a fatica contro Oakland non mi danno l'idea di essere una squadra su cui puntare, penso che al prossimo match impegnativo si vedranno i loro limiti.

9 - San Francisco 49ers ↓ (-6)
Forti sulla carta, ma questa stagione è iniziata tutt'altro che bene. Stanno sprecando ottimi inizi di gara con secondi tempi da incubo. La stagione è entrata nel vivo adesso bisogna svegliarsi.

10 - Detroit Lions ↑ (++)
Entrano in classifica grazie alla buona vittoria contro Green Bay, ma è sopratutto frutto della loro ottima difesa. Per adesso anche disponendo del miglior ricevitore della NFL, ovvero Calvin Johnson il gioco aereo non decolla.



THU, SEP 25 - TIME (ET) - TV - LOCATION

NY Giants at Washington - 8:25 PM - CBS/NFL - FedEx Field

SUN, SEP 28- TIME (ET) - TV - LOCATION

Green Bay at Chicago - 1:00 PM - FOX - Soldier Field
Buffalo at Houston - 1:00 PM - CBS - NRG Stadium
Tennessee at Indianapolis - 1:00 PM - CBS - Lucas Oil Stadium
Carolina at Baltimore - 1:00 PM - CBS - M&T Bank Stadium
Detroit at NY Jets - 1:00 PM - FOX - MetLife Stadium
Tampa Bay at Pittsburgh - 1:00 PM - FOX - Heinz Field
Miami at Oakland - 1:00 PM - CBS - Wembley Stadium

Jacksonville at San Diego - 4:05 PM - CBS - Qualcomm Stadium
Atlanta at Minnesota - 4:25 PM - FOX - TCF Bank Stadium
Philadelphia at San Francisco - 4:25 PM - FOX - Levi's Stadium

New Orleans at Dallas - 8:30 PM - NBC - AT&T Stadium

MON, SEP 29 - TIME (ET) - TV - LOCATION

New England at Kansas City - 8:30 PM - ESPN - Arrowhead Stadium


- BYE WEEK -

Cincinnati, Cleveland, Denver, St. Louis, Arizona, Seattle.


_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________



 - PROGRAMMAZIONE SU FOX SPORT 2 - Canale 213 di SKY. (commento in lingua originale)
(Orari Italiani)

Giovedì Notte 25 Settembre:- Ore 02:30 - NY Giants at Washington

Domenica 28 Settembre:- Ore 21:00 - Green Bay at Chicago

Domenica 28 Settembre:- Ore 22:30 -Philadelphia at San Francisco

Domenica Notte 28 Settembre:- Ore 02:30 - New Orleans at Dallas

Lunedì Notte 29 Settembre:- Ore 00:20 - New England at Kansas City



*NB Ricordo che per quest'anno nessuna TV del digitale terrestre, trasmetterà la NFL. Peccato perchè ormai erano diverse stagioni che in italia si poteva seguire questo sport su canali gratis. Era senz'altro importante per far avvicinare a questo sport nuovi possibili appassionati. 

martedì 23 settembre 2014

NFL 2014 Week 3 - Risultati e Commenti

- Denver 20 at Seattle 26 (OT)
Le aspettative sono state mantenute, la rivincita del Super Bowl di febbraio ha riproposto le 2 migliori franchigie della NFL. Una partita bellissima che per decretare il vincitore ha avuto bisogno dell' over time. Alla fine la spuntano nuovamente i Seahawks, ma rispetto alla notte che li ha incoronati campioni, ieri hanno dovuto faticare non poco, sopratutto per contenere la rimonta di Denver.
Per i primi 3 quarti la forza della difesa di Seattle ha tenuto, fermando ogni attacco su corsa di Montee Ball e limitando Peyton a passaggi corti entro le 10 yards oppure con screen pass. Non a caso al termine del terzo periodo i Broncos si trovavano sempre sul 3 a 17.
Dall'altra parte l'attacco di Seattle alternava ottimamente le corse di Lynch con i pass di Wilson, che nonostante i vari blitz della difesa di Denver riusciva comunque a trovare il passaggio giusto, grazie alla sua rapidità nell'uscire dalla tasca e lanciare in movimento anche con i difensori ad inseguirlo per il sack.
Quando sembrava che Pete Carroll cercasse di ridurre i rischi e portare in fondo il risultato è arrivato l'intercetto di Wilson che ha riaperto la sfida, dando nuovo morale ai Broncos.
Infatti Manning con una ottima posizione di partenza grazie al turnover non ha impiegato molto a trovare il TD pass.
Sul 12-17 anche grazie ai 2 punti del safety sul placcaggio di Lynch dentro alla endzone, a suon di passaggi lunghi i Broncos stavano avanzando di gran carriera verso il drive del sorpasso, ma l'intercetto di Kam Cancellor sembrava mettere la parola fine alla sfida. Sul drive seguente però i Seahawaks non sono andati oltre al field goal comunque con 8 punti di differenza e 59 secondi alla fine sembravano veramente nulle le speranze per Denver di pareggiare.
Manning però è uno dei pochi QB in grado di far con i suoi lanci 80 yards in 40 secondi pur avendo di fronte la Legion of Boom. Una volta giunti sul 18 a 20 sono anche riusciti a trovare la convertire da 2.
Quindi over time, primo possesso Seattle,ed ecco che Wilson mette in campo tutto il suo talento riuscendo con un drive orchestrato ottimamente a giungere a poche yard dalla endzone e concedere a Lynch la corsa del definitivo sorpasso.
Una vittoria importante quella dei Seahawks che soprattutto per 3 quarti di gara ha mostrato quanto ancora siano i migliori. Grande difesa contro le corse, ottima a difendere contro i pass e sopratutto capace di intimorire i QB avversari a tal punto da evitare il profondo per non rishiare intercetti. L'attacco da parte sua conta su un RB come Beast Mode Lynch che da garanzie e yard sicure, Wilson invece anche conto linee aggressive sa liberarsi benissimo e lanciare in movimento oppure correre in prima persona per chiudere down decisivi.
Su Denver prima dell'ultimo quarto avrei scritto di un grande ridimensionamento, ma con l'ultimo periodo i Broncos grazie al loro QB hanno saputo recuperare una sfida ormai persa nel campo più ostico della lega. Ecco che alla fine se il match si fosse giocato a Denver probabilmente i vincitori sarebbero stati diversi. Forse i Broncos hanno avuto l'unico demerito di non rischiare prima i lanci sul profondo lasciando a Seattle la possibilità di condurre la gara, cosa che sanno fare benissimo, mentre vanno più in crisi se costretti a rincorrere come accaduto 7 giorni prima contro San Diego.
Certo è che se, come nella passata stagione i Seahawks dovessero raggiungere la post season con il vantaggio di giocare al Century Link Field difficimente potranno essere battuti.

- Pittsburgh 37 at Carolina 19
Clamorosa sconfitta di Carolina, che ha fallito proprio con la difesa che dalla passata stagione era la loro arma vincente. L'attacco guidato da Cam Newton è apparso veramente sterile e senza idee, se poi la difea non fa la differenza ecco che anche degli onesti Steelers possono vincere. Per i Panthers si tratta di un grosso passo indietro e pone grandi domande se veramente abbiano un organico capace di ambire ad una grande stagione, perchè per arrivare a febbraio serve molto, ma molto di più.
Steelers da applausi, sono andati a vincere un match sulla carta impossibile per loro e nonostante una partenza di stagione veramente difficile sotto ogni punto di vista, sono stati in grado di cambiare rotta già alla terza partita. Ieri si è rivisto il migliore Big Ben e nell'azione del secondo TD di Antonio Brown, ha prima fintato per 2 volte il lancio per pescare nell'angolo il suo ricevitore. Pump fake che da Roethlisberger non si vedevano dai Super Bowl vinti anni fa.
La differenza in attacco però non è arrivata dal gioco aereo, ma dalle yards corse prima con Le'Veon Bell che in questa seconda stagione è esploso veramente e anche il suo backup LeGarrette Blount troppo velocemente scartato dai Buccaneers e Patriots.
I veri aggiustamenti fatti rispetto alle prime gare si sono visti in difesa, che dopo partite in cui hanno concesso veramente troppo ieri, sono ritornati almeno a livelli dignitosi.
Per Pittsburgh sarà una stagione difficile, anche per lo strapotere dei Bengals nella loro division, però adesso sembra che abbiano imboccato la strada giusta per crescere.

- Tampa Bay 56 at Atlanta 14
Partita a senso unico fin dai primi drive. Tampa Bay veramente pessima con una difesa senza una pass rush degna di questo nome, tante penalità e un attacco incapace di chiudere down, abilissima solo a perdere i possessi con i fumble.
Per i Falcons si è trattato veramente di un allenamento, con Ryan che indisturbato aveva tutto il tempo per scegliere l'obbiettivo migliore su cui lanciare.
Al termine dei primi 2 quarti si è rischiato di vedere un punteggio da record, per fortuna alla fine si sono fermati sul 56 a 14.
Un record si che verrà ricordato per anni, quello di Devin Hester che con il ritorno in touchdown di giovedì si è portato a quota 20 return TD, superando il leggendario Deion Sanders. Prime Time così chiamato negli anni '90 si era ritirato con 19 TD su ritorno. Adesso il suo primato che sembrava imbattibile è superato da Hester.
Devin che festeggia il sorpasso alla maniera di Sanders è stato il giusto passaggio di consegne. Due tra i più grandi ritornatori della storia.
I Falcons con la vittoria di giovedì si riportano in carreggiata sul 2-1, anche se per cancellare la debacle contro Cincinnati serve una vittoria contro avversari più forti di questi Buccaneers.
Per Tampa passano le stagioni, ma gli anni difficili restano. Hanno iniziato la regular season con altre aspettative, ma gli attende l'ennesima stagione in cui l'obbiettivo di vincere una partita è già ostico.
Lontani i tempi di Jon Gruden e del Super Bowl. Un declino spaventoso, simile a quello dei Rams post Warner.

- Tennessee 7 at Cincinnati 33
Senza storia, Cincinnati è sicuramente il team più in forma di questa stagione e può veramente puntare in alto. Hanno tutto quello che serve, difesa ottima con ottimo mix tra pass rush e abilità di intercetto nelle secondarie. Attacco che con Bernard ha un RB di prim'ordine, l'asse Dalton-AJ Green ha dimostrato in queste 4 stagioni di essere un'accoppiata esplosiva e la linea offensiva vera chiave per arrivare in alto che ancora non ha fatto subire sack al proprio QB in queste prime 3 gare della stagione.
I Bengals stanno salendo in tutti i power ranking statunitensi e anche grazie all'inferiore livello della AFC rispetto ai team della national conference possono giorcarsi il ruolo di favoriti con i Broncos di Manning.
Credo però che Marvin Lewis dovrebbe stare attento a non rovinare tutto rischiando infortuni inutili, come quando ieri in un trick play ha fatto ricevere il pass a Dalton andato in posizione di ricevitore dopo aver dato dietro la palla al WR Sanu. In questo caso è andata bene, anche perchè il cornerback dei Titans ha dormito non poco nel provare il placcaggio. In altre circostanze Dalton sarebbe andato incontro ad un tackle di quelli punitivi che possono far male.
Titans da rivedere, non sono un gran team, ma non era comunque facile far di più a Cincinnati. Attacco sterile con Locker, dove l'unica speranza è di veder crescere il RB rookie Bishop Sankey, buona prova la sua ieri. La difesa di Tennessee per 3 volte perforata a poche yard dalla endzone senza mai riuscire ad erigere un muro da goal line.
Parlando dei Titans non posso esigermi dal ricordare di Rob Bironas, morto in un incidente stradale in questi giorni. Uno dei migliori kicker degli anni '00, ha vestito per 9 stagioni la maglia di Tennessee fino allo scorso anno quando è stato tagliato. Attualmente era free agents. Ricordo l'anno in cui nel 2007 realizzò 8 field goal in una stessa partita, record ancora imbattuto nella NFL, lo stesso hanno fu scelto per il Pro Bowl.

- Washington 34 at Philadelphia 37
Vera sfida divisionale dove non sono mancati colpi proibiti e risse. Si è iniziato con l'ex Eagles DeSean Jackson per finire con il brutto intervento su Foles del DE Baker.
Aldilà di questi deprecabili episodi, la partita è stata molto bella per chi ama il gioco aereo e le partite con punteggi alti. I due giovani QB Foles e Kirk Cousins hanno messo in mostra tutta la loro abilità nei lanci in profondità, cogliendo 3 TD pass a testa, per il quarterback dei Redskins però anche un intercetto. Washington sta comunque facendo a meno di RGIII, grazie alle buone prove di Cousins.
Per Phila nonostante la partita tirata, ha vinto centrando la 3 vittoria su 3, cosa che non riusciva dal 2004 anno in cui raggiunsero il Super Bowl, poi perso contro New England.


- San Francisco 14 at Arizona 23
49ers in seria difficoltà perdono la seconda gara consecutiva e iniziano a sorgere i dubbi se quest'anno potranno raggiungere i playoff visto la difficile division. La difesa di Arizona ha mostrato tutta la propria forza fermando il gioco di corse di San Francisco e limitando i wide receiver californiani. Grande prova di Drew Stanton QB di Arizona che ha collezionato 2 TD pass, Stanton QB di riserva per tutta la carriera adesso all'ottava stagione, grazie all'infortunio di Carson Palmer sta avendo la grande occasione di far vedere il proprio talento e per adesso sta dando il suo contributo ai Cardinals che sono alla terza vittoria stagionale.
Se l'attacco dei 49ers è stato fermato dalla ottima prova difensiva di Arizona, è la difesa di San Francisco ad essere mancata, nessun sack e nessun big play difensivo in grado di cambiare l'incontro.
La prossima sfida in casa contro i lanciatissimi Eagles potrebbe già essere decisiva per la stagione, finire sul 1-3 farebbe crollare le quotazioni già basse di Kaepernick e compagni.

- Chicago 27 at New York Jets 19
Altra vittoria importante per i Bears, sfoggiando una ottima prova di Bennet 2 TD e Jeffery 105 yard ricevute, mentre in difficoltà sulle corse e con la linea offensiva che ha sofferto non poco la pass rush dei Jets,
New York mi è piaciuta, aggressiva in difesa e buona con le run alternando Ivory e Chris Johnson. Resto dell'idea però che con Geno Smith non andranno molto lontano e con gli intercetti che lancia in ogni partita è difficile arrivare poi a vincere.


le altre partite...
- San Diego 22 at Buffalo 10
- Dallas 34 at St. Louis 31
- Houston 17 at NY Giants 30
- Minnesota 9 at New Orleans 20
- Baltimore 23 at Cleveland 21
- Green Bay 7 at Detroit 19
- Indianapolis 44 at Jacksonville 17
- Oakland 9 at New England 16
- Kansas City 34 at Miami 15


_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________

giovedì 18 settembre 2014

NFL Week 3 - Season 2014 - Orari Partite in TV

Il terzo week della stagione si apre con i Falcons che dopo la batosta rimediata a Cincinnati. proveranno a tornare alla vittoria contro i Buccaneers.
Domenica di grandi sfide, intanto vedremo alle 19:00 se i Chargers dopo aver battuto i Seahawks come si comporteranno nella difficile sfida a Buffalo. Redsins vs Eagles per il controllo della NFC East.
Per le 22 e 30, non si può veder altro se non la rivincita dell'ultimo Super Bowl ovvero Broncos contro Seahawks. Difficile pronosticare una vittoria di Denver nella bolgia di Seattle, però se dovesse accadere per i falchi di mare sarebbe la seconda sconfitta consecutiva, con all'attivo una sola W.
Il Sunday nigth sarà probabilmente una facile vittoria per i Panthers, che hanno bisogno di avversari più ostici degli Steelers per dar loro un giudizio più preciso.
Lunedì i Bears dopo la favolosa prova contro i 49ers dovranno ripetersi a New York, per proseguire quanto di buono visto nell'ultimo quarto della sfida contro i californiani.


Power Ranking Top Ten - NFL ITALIA BLOG

 1 - Denver Broncos
 2 - Seattle Seahawks
 3 - San Francisco 49ers
 4 - Cincinnati Bengals 
 5 - Carolina Panthers 
 6 - Philadelphia Eagles
 7 - New England Patriots
 8 - San Diego Chargers
 9 - Chiacago Bears
10 - Houston Texans


THU, SEP 18 - TIME (ET) - TV - LOCATION

Tampa Bay at Atlanta - 8:25 PM - CBS/NFL - Georgia Dome

SUN, SEP 21- TIME (ET) - TV - LOCATION

San Diego at Buffalo - 1:00 PM - CBS - Ralph Wilson Stadium
Dallas at St. Louis - 1:00 PM - FOX - Edward Jones Dome
Washington at Philadelphia - 1:00 PM - FOX - Lincoln Financial Field
Houston at NY Giants - 1:00 PM - CBS - MetLife Stadium
Minnesota at New Orleans - 1:00 PM - FOX - Mercedes-Benz Superdome
Tennessee at Cincinnati -1:00 PM - CBS - Paul Brown Stadium
Baltimore at Cleveland - 1:00 PM - CBS - FirstEnergy Stadium
Green Bay at Detroit - 1:00 PM - FOX - Ford Field
Indianapolis at Jacksonville - 1:00 PM CBS  - EverBank Field
Oakland at New England - 1:00 PM - CBS - Gillette Stadium

San Francisco at Arizona - 4:05 PM - FOX - U of Phoenix Stadium
Denver at Seattle - 4:25 PM - CBS  - CenturyLink Field
Kansas City at Miami - 4:25 PM - CBS - Sun Life Stadium

Pittsburgh at Carolina - 8:30 PM - NBC - Bank of America Stadium

MON, SEP 22 - TIME (ET) - TV - LOCATION

Chicago at NY Jets - 8:30 PM - ESPN - MetLife Stadium



_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________



 - PROGRAMMAZIONE SU FOX SPORT 2 - Canale 213 di SKY. (commento in lingua originale)
(Orari Italiani)

Giovedì Notte 18 Settembre:- Ore 02:30 - Tampa Bay at Atlanta

Domenica Notte 21 Settembre:- Ore 02:30 - Pittsburgh at Carolina

Lunedì Notte 22 Settembre:- Ore 00:20 - Chicago at NY Jets


 - PROGRAMMAZIONE SU SKY SPORT 3 - Canale 203 di SKY. 
(Orari Italiani)

Domenica 21 Settembre:- Ore 19:00 - Washington at Philadelphia

Domenica 21 Settembre:- Ore 22:15 -Denver at Seattle




*NB Ricordo che per quest'anno sembra ormai certo che nessuna TV del digitale terrestre, trasmetterà la NFL. Peccato perchè ormai erano diverse stagioni che in italia si poteva seguire questo sport su canali gratis. Era senz'altro importante per far avvicinare a questo sport nuovi possibili appassionati. 

martedì 16 settembre 2014

NFL 2014 Week 2 - Risultati e Commenti

Il week appena concluso si è rivelato ben più emozionante e ricco di sorprese del previsto, come le sconfitte di 49ers e Seahawks, che in qualche modo ridimensionano la NFC west che appariva la division da seguire anche quest'anno per la qualità di Seattle e San Francisco. Da registrare anche la caduta di New Orleans e la grande prova dei Bengals. Con tutto questo anche se solo ad inizio stagione penso che sia il momento di riesaminare anche i veri valori delle franchigie in questa stagione. Nel prossimo articolo, vedrò di inserire una sorta di Power Ranking per le prime 10 posizioni. Adesso però vediamo nel dettaglio alcune delle sfide più interessanti del week 2.

- Chicago 28 at San Francisco 20
Un match fantastico sopratutto nell'ultimo quarto, dove si è deciso il sorpasso di Chicago. Una volta calata la pressione della linea difensiva dei 49ers, Cutler ha potuto lanciare con una certa tranquillità e con Marshall a ricevere ecco che tutto diventa facile, anche contro la difesa di San Francisco. I californiani sono ottimi nel difendere contro le corse e annullare i pass attraverso la pass rush, ma limitando il gioco di terra e riuscendo con la OL a contenere i blitz, ecco che una squadra solida come i Bears possono riuscire a cogliere un successo insperato.
Dall'altro lato i 49ers anche grazie all'ottimo inizio poteva contare su un certo margine, 17-7 nel primo tempo. Peccato per loro che Kaepernick ieri sia piombato nuovamente nel blackout con ben 3 intercetti, di cui 2 consecutivi, che hanno impedito qualsiasi opposizione al ritorno dirompente dei Bears.
Secondo me questi errori di Kaep sono frutto del coach Harbaugh, che cerca di limitare le corse durante la regular season per non rischiare infortuni al proprio QB. Infatti alla fine, nel cercare il tutto per tutto, Colin ha corso maggiormente trovando ampi varchi nei quali infilarsi, ma purtroppo per lui era tardi.
Chicago si è imposto in una sfida difficile, mostrando una ottima squadra che può giorcarsela contro chiunque all'unica condizione di concedere a Cutler il tempo necessario per leggere bene le traccie dei suoi ricevitori e i Bears dispongono di una coppia di WR come Marshall e Jeffery in più il TE Martellus Bennett. La difesa di Chicago ha trovato oltre ai 3 intercetti, anche 4 sack, sicuramente l'uscita per infortunio di Veron Davis ha agevlato il loro lavoro.
Non avevo pronsticato i Bears tra le migliori della lega per questa stagione, ma il team visto negli ultimi 2 quarti si candida senza dubbio ad una stagione importante.
Per i 49ers oltre ai 4 turnovers hanno pesato il gran numero di penalità, ben 16 per 118 yards.
Nota curiosa, anche nelle precedenti due volte in cui San Francisco debuttava in un nuovo stadio erano arrivate altrettante sconfitte.
Per finire, vorrei fare i migliori auguri a Charles Tillman che ieri si è nuovamente infortunato al
tricipite del braccio destro, infortunio che già l'anno passato lo aveva tenuto fuori nella seconda parte di stagione, Vederlo piangere a bordo campo fa capire, che seppur si arrivi a parlare in italia dei giocatori di football solo quando commettono violenze o finiscono nei guai con la giustizia americana, questo sport è fatto per la maggior parte da atleti che mettono il cuore in questo sport. A Tillman auguro di vederlo tornare presto, chissà magari a gennaio durante i playoff con qualche bell'intercetto.

- New Orleans 24 at Cleveland 26
I Browns che non ti aspetti hanno saputo battere i Saints, rimarcando dopo la sconfitta di sette giorni fa contro i Falcons, l'enorme passo indietro fatto quest'anno dalla difesa di New Orleans.
Cleveland già dalla passata stagione sta crescendo con la difesa e far lanciare "solo" 237 yards ad uno come Brees ne è la conferma. Anche la fase offensiva dei Browns è stata all'altezza, Hoyer senza sbavature ha saputo centrare un ottima gara e soprattutto con il running game con i 2 rookie West e Crowell ha reso possibile questa vittoria insperata.
Mi piace soffermarmi su Hoyer che ha iniziato la stagione con il posto sempre a rischio per far spazio al tanto pubblicizzato ed esaltato Johnny Manziel, che se al college si faceva chiamare Johnny Football, qua tra i pro è ancora Johnny nessuno! Cleveland dopo anni sta costruendo un ottimo roster e spero per loro non vadano a rovinare questo progresso cercando di inserire un inutile fenomeno da baraccone qual'è Manziel.
Clevland ieri ha avuto la sola spina nel fianco nel grande TE Jimmy Graham, che grazie alla sua stazza 2,01 e grandi doti tecniche ha ricevuto ben 10 volte per 118 yards, collezionando 2 TD.

- Atlanta 10 at Cincinnati 24
Prima dell'inizio della stagione avevo parlato della differanza tra i team della NFC rispetto alla AFC, esclusi i Denver Broncos. Adesso però è giusto inserire i Bengals tra le migliori squadre della NFL tutta. Franchigia che dispone di una difesa ottima e la deludente prestazione dell'attacco dei Falcons ne è la prova. L'attacco Bengals nonostante fosse orfano di AJ Green, ha saputo sopperire benissimo attraverso le corse di Giovani Bernard ed il rookie Jeremy Hill, 164 yards in due.
Anche il QB Dalton ormai alla sua 4° stagione è una garanzia, ieri senza sbagli ha lanciato con grande equilibrio dispensando le sue 252 yards a 6 giocatori diversi, senza finire per concentrarsi su un solo target come accade quando ha AJ Green a disposizione.
Per i Falcons dopo gli elogi di sette giorni fa per la vittoria tirata contro i Saints è da ridimenzionare molto, anche perchè abbiamo visto che New Orleans per adesso non è il top team che pensavamo.

- Seattle 21 at San Diego 30
Ritorno sulla terra per i marziani di Seattle, ieri sono stati ipnotizati dai Chargers, praticamente perfetti e sopratutto non hanno avuto paura di lanciare contro le secondarie di Seattle. Rivers non ha commesso l'errore di Green Bay e si è preso il rischio di andare a cercare i suoi ricevitori ed in particolare il TE Gates 3 TD, contro la Legion Of Boom. Se la difesa è stata affrontata a viso aperto e questo ha sancito l'ottima prova per San Diego, l'attacco di Seattle è sembrato supponente, come se dovesse per forza arrivare il sorpasso finale. Coach Carroll non ha provato con Lynch ad alternare il gioco di pass con quello di corse, e Marshawn si sa spesso ha bisogno di lavorare ai fianchi le difese prima di sfondarle per guadagnare yards preziose e decisive.
Ora onestamente non ho intenzione di dire che Seattle non sia il grande team che solo pochi mesi fa ha alzato al cielo meritatamente il Vince Lombardi Trophy, dico solo che come sempre per ripetersi bisogna abbassare la testa e affrontare la stagione con la giusta determinazione e senza la supponenza di arrivare ai playoff senza doversi sudare ogni domenica la vittoria.
Fortuna per loro che anche i 49ers hanno commesso un passo falso per la corsa alla conquista della NFC West.

- Kansas City 17 at Denver 24
Denver non perde un colpo, nella settimana in cui le altre favorite sono capitolate, Manning e i suoi hanno centrato la vittoria nello scontro divisionale con gli ostici Chiefs.
E' comunque stato un match positivo per entrambe le franchigie, per i Broncos oltre al solito attacco, la difesa ha fatto i numeri con una pass rash spaventosa e si sente tutto l'nnesto nel roster di DeMarcus Ware. Kansas d'altro canto nonostante le assenze di Jamaal Charles in attacco e Barry in difesa ha saputo rientrare in partita nella seconda parte portando il match all'incertezza fino alla fine.
Non mi stancherò mai di dirlo, ma quando vedo Smith giocare così con Kansas non posso non pensare ai 49ers e se la scelta di preferirgli Kaepernick alla lunga pagherà.
Per Kansas non è certo questa una sconfitta da rimpiangere, ma quella della passata settimana contro i Titans.
Peyton Manning anche in questa stagione è partito forte e dopo due gare si trova già a 6 TD pass e zero intercetti, però non mi è piaciuta per niente la ripassata che ha fatto al suo ricevitore Julius Thomas. Anche se ha sbagliato a non fare il blocco, mi sembra che in queste due stagioni i ricevitori gli abbiano dato diverse gioie, quindi potrebbe anche capire se una volta sbagliano.

- Pittsburgh 6 at Baltimore 26
Nonostante i problemi avuti in queste settimane con la vicenda Rice, i Ravens guardano avanti e vincono alla grande il match contro i rivali degli Steelers.
Bernard Pierce si è preso i galloni di runnigback titolare, e anche grazie alla difesa di Pittsburgh non più imperforabile come una volta, ha disputato un gara di grande sostanza a cui è mancato solo il TD.
Flacco come sempre ha svolto il compito di lanciare poco, ma bene verso i suoi ricevitori, ottimi Smith, Pitta e Daniels TE ex Houston.
Per gli Steelers i problemi di sempre, difesa imballata e linea offensiva che non protegge il suo QB. Interessante una statistica vista in TV, dal 2004 sono stati ben 390 i sack subiti dal proprio quarterback.
Comunque ci sono anche note positive per Pittsburgh come l'ottima prova del runningback Le'Veon Bell anche contro i Ravens e come sempre il wide receiver Antonio Brown.



le altre partite...
- Detroit 7 at Carolina 24
- Miami 10 at Buffalo 29
- Jacksonville 10 at Washington 41
- Dallas 26 at Tennessee 10
- Arizona 25 at NY Giants 14
- New England 30 at Minnesota 7
- St. Louis 19 at Tampa Bay 17
- Houston 30 at Oakland 14
- NY Jets 24 at Green Bay 31
- Philadelphia 30 at Indianapolis 27


_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________

giovedì 11 settembre 2014

NFL Week 2 - Season 2014 - Orari Partite in TV

Siamo alla seconda settimana, e già per alcuni è il momento di rialzare la testa.
Iniziamo con il grande classico tra gli Steelers vs Ravens ex sfida delle difese. Che come sempre ci regalerà una partita combattuta e di grande rivalità.
Domenica per le 19 anche se fox sport ci lascerà senza football per chi ha game pass (che consiglio vivamente) a parte red zone, di grandi sfide vedo solo Falcons contro i Bengals, che si candidano ad un ruolo da protagonisti nella AFC.
Per le 22 e 30 niente di equilibrato, e fox trasmetterà la sfida tra Kansas City contro Denver, reputo però più interessante la trasferta dei Seahawks in quel di San Diego.
Di maggior spessore, soprattutto storico, la sfida del Sunday Night tra Chicago e San Francisco.
Finalmente il Monday Nigth ci propone una partita tirata come Eagles Vs Colts dove poter valutare meglio anche le aspettative che possiamo riporre su Philadelphia, team che vedo pronto per una grande stagione.



THU, SEP 11 - TIME (ET) - TV - LOCATION

Pittsburgh at Baltimore - 8:25 PM - CBS/NFL - M&T Bank Stadium

SUN, SEP 14- TIME (ET) - TV - LOCATION

Miami at Buffalo - 1:00 PM - CBS - Ralph Wilson Stadium
Jacksonville at Washington - 1:00 PM - CBS - FedEx Field
Dallas at Tennessee - 1:00 PM - FOX - LP Field
Arizona at NY Giants - 1:00 PM - FOX - MetLife Stadium
New England at Minnesota - 1:00 PM - CBS - TCF Bank Stadium
New Orleans at Cleveland - 1:00 PM - FOX - FirstEnergy Stadium
Atlanta at Cincinnati - 1:00 PM - CBS - Paul Brown Stadium
Detroit at Carolina - 1:00 PM - FOX - Bank of America Stadium

St. Louis at Tampa Bay - 4:05 PM - FOX - Raymond James Stadium
Seattle at San Diego - 4:05 PM - FOX - Qualcomm Stadium
Houston at Oakland - 4:25 PM - CBS - O.co Coliseum
NY Jets at Green Bay - 4:25 PM - CBS - Lambeau Field
Kansas City at Denver - 4:25 PM - CBS - Sports Authority Field at Mile High

Chicago at San Francisco - 8:30 PM - NBC - Levi's Stadium

MON, SEP 15 - TIME (ET) - TV - LOCATION

Philadelphia at Indianapolis - 8:30 PM - ESPN - Lucas Oil Stadium




_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________



 - PROGRAMMAZIONE SU FOX SPORT 2 - Canale 213 di SKY. (commento in lingua originale)
(Orari Italiani)

Giovedì Notte 11 Settembre:- Ore 02:30 - Pittsburgh at Baltimore

Domenica 14 Settembre:- Ore 23:00 - Kansas City at Denver

Domenica Notte 14 Settembre:- Ore 02:30 - Chicago at San Francisco

Lunedì Notte 15 Settembre:- Ore 00:20 - Philadelphia at Indianapolis


 - PROGRAMMAZIONE SU SKY SPORT 3 - Canale 203 di SKY. 
(Orari Italiani)

Domenica 14 Settembre:- Ore 19:00 - New Orleans at Cleveland

Domenica 14 Settembre:- Ore 22:15 - Kansas City at Denver




*NB Per quest'anno sembra ormai certo che nessuna TV del digitale terrestre, trasmetterà la NFL. Peccato perchè ormai erano diverse stagioni che in italia si poteva seguire questo sport su canali gratis. Era senz'altro importante per far avvicinare a questo sport nuovi possibili appassionati. 

lunedì 8 settembre 2014

NFL 2014 Week 1 - Risultati e Commenti

- Green Bay 16 at Seattle 36
I veri valori in campo. La prima partita della stagione tra i campioni in carica dei Seahawks e i Packers ha decretato questo. Seattle troppo forte, talmente forte da indurre Aaron Rodgers a non lanciare mai verso Sherman. Tanti giochi di corsa con Lacy senza trovare mai un big play e passaggi corti, hanno portato alla lunga l’inevitabile sconfitta. Se poi ci mettiamo che la difesa dei Packers non è eccelsa contro le corse, ecco che Lynch corre indisturbato per 120 yards e Percy Harvin con i suoi end-around, manda in crisi la defense, nonostante un clay matthews in buna serata. Wilson si conferma un QB implaccabile senza errori e con la grande dote del movimento dopo lo snap.
I seahawks visti giovedi non possono che essere tra i favoriti ad un altro superbowl anticipato probabilmente con i 49ers nel championship della NFC.
Se non fosse stato per l’errore di Earl Thomas nel ritorno non ci sarebbe nemmeno stato quell’ illusorio equilibrio ad inizio gara.
L'unico appunto da fare alla quasi perfetta Seattle è la mancanza di un vero ricevitore, che sia capace di raggiungere con costanza le 100 yards.

- San Francisco 28 at Dallas 17
In molti avranno pensato che la sospensione di Aldon Smith per 9 partite potesse indebolire la difesa 49ers, ma è troppo forte anche con una perdita di questo calibro. Oggi San Francisco ha subito
dimostrato di essere anche in questa stagione il team su cui puntare. Difesa stratosferica nell' aggredire il QB avversario, LB che sbavano ad ogni snap pronti a stendere chiunque e secondarie che al minimo errore sono pronte ad intercettare la palla. In più ieri Kaeperninck ha lanciato veramente bene anche sotto pressione e senza cercare pericolose corse. Il pacchetto ricevitori si è presentato in ottima forma con il sempre fenomenale Boldin e Davis con 2 TD ricevuti. Un pò in ombra invece Crabtree, ma si rifarà sicuramente. Sulle corse Gore rimane una garanzia e il rookie Hyde ha dispuntato un ottima prova al suo debutto.
Arriviamo a Dallas e come ormai da quasi 10 anni non si riesce a non parlare di Romo e dei suoi blackout nelle grandi partite. Impossibile solo tentare di battere una squadra come i 49ers quando il tuo QB lancia 3 intercetti nella prima parte di gara, ogni speranza muore. Parlare di Tony è diventato noioso, rimane un quarterback di notevole talento, ma senza quel piglio da vincente nelle partite clou. Anche l'augurare che sia la sua ultima stagione a Dallas è ripetitivo, però non vedo proprio come si possa continuare a puntare su questo ragazzo che giovane ormai non lo è più e continuare a utilizzare una bella parte del monte ingaggi per un QB a cui sono state date fin troppe seconde opportunità. Nota positiva è il RB Murray che nonostate l'avvio con un fumble ritornato in endzone da San Francisco, ha saputo riprendersi correndo per 118 yards ed un touchdown contro l'ostica difesa californiana.

- Indianapolis 24 at Denver 31
I Broncos hanno dominato i primi 2 quarti con una prestazione maiuscola di Peyton Manning (3 TD pass) e dei suoi ricevitori. Nonchè di una difesa super con l'ottimo inserimento di DeMarcus Ware, per lui 1,5 sack e tanta pressione sulla linea avversaria, giusto per presentarsi ai nuovi tifosi. Peccato che la seconda parte di gara abbia riaperto un match già ampiamente chiuso e acceso qualche dubbio su quale sia la vera capacità di Denver quest'anno in caso di una partita tirata giocata magari contro i Seahawks o 49ers. Per Montee Ball una buona prova, con un gran numero di portate anche se alla fine non hanno fruttato quelle yards che gli anni scorsi raccoglieva Knowshon Moreno.
Comunque per molti Manning fa la differenza ed è vero, però la vera forza di questa squadra sta nella difesa tosta e sopratutto in una linea offensiva che erige un muro quasi impenetrabile a protezione del suo QB.
Indianapolis esce sconfitta con un risultato che visto alla fine può essere dignitoso e accettabile, ma guardando quanto fatto o meglio dire quanto non fatto per nei primi 3 quarti c'è da chiedersi se li possiamo considerare un team che possa primeggiare nella AFC. Luck è un ottimo quarterback e la giovane età lo porterà sicuramente ad una carriera ricca di successi, ma per adesso forse solo personali se i Colts non inizieranno a migliorare tutto l'organico. Ad esempio il gioco di corse con Trent Richardson non funziona e il ragazzo arrivato alla NFL dalla porta principale, terza scelta assoluta nel draft 2012 sta confermando di non essere all'altezza di vestire il ruolo di RB titolare. Infatti se non per yard per corse ma per blocchi e movimenti con Bradshaw in campo l'attacco di Indianapolis è apparso sicuramente migliore.
Nonostante queste difficoltà, i Colts alla fine avrebbero anche potuto impensierire maggiormente Denver se solo avessero sfruttato le poche occasioni concesse da Denver per riaprire prima la partita.

- New Orleans 34 at Atlanta 37 (OT)
La vittoria dei Falcons è per me una vera sorpresa, vedevo i Saints tra i favoriti della NFC, ma questa sconfitta ha mostrato dei limiti che nella passata stagione erano in fase di risoluzione. Rob Ryan (Defensive Coordinator) dovrà lavorare ancora molto con la difesa. La ricezione del RB Antone Smith che si è fatto beffa dei placcaggi avversari trasformado un azione da primo down in un TD di 54 yards e le 450 yards concesse a Matt Rayn sono veramente troppe, anche contro Jones, White ed Hester. I Saints sono una squadra che può fare molto, ma se non vincono partite realizzando 34 punti è difficile sperare in qualche cosa di più del raggiungimento dei playoff come obbiettivo stagionale.
I Falcons da parte loro, hanno tenuto duro e vinto una partita che li ha visti sempre rincorrere gli avversari nel risultato. Ryan ha talento e soprattutto può contare sulle mani buonissime dei suoi ricevitori.

- Jacksonville 17 at Philadelphia 34
Un inizio che nemmeno il più ottimista dei tifosi Jaguars si sarebbe aspettato, con la difesa che fa commettere 2 fumble a Foles grazie ad una pass rush pazzesca, Henne lancia 2 passaggi da TD ed un intercetto su Foles li porta infatti sul 17 - 0. Il risultato clamoroso però durerà poco ed ecco che Philadelphia si sveglia e con una grande prova ristabilisce la normalità. McCoy e Sproles pruducono su corsa 145 yards, Foles lancia due TD pass e supera le 300 yards di passaggio.

- New England 20 at Miami 33
Ottima prova di Miami che è riuscita a battere i Patriots dati per favoriti. Una vittoria meritata nata sopratutto da un ottima prova della difesa in cui è spiccato Wake con ben due sack con conseguenti palle perse ai danni di Brady. Ryan Tannehill dopo aver fatto sperare i tifosi alla prima stagione e deludere in quella passata quest'anno dovrà dimostrare il suo vero valore e ieri è partito con il piede giusto, trovando una buona intesa con il ricevitore Wallace.
Per cercare di vincere dopo anni la division i Dolphins hanno scelto ottimamente il runningback, ovvero Knowshon Moreno lasciato andar via da Denver per fare spazio a Montee Ball. Qua a Miami diventerà senza dubbio l'idolo e un trascinatore delle vittorie Dolphins. Lo merita!
Per New England non è bastato e non basterà il rientro di Gronkowski per ritornare a primeggiare nella NFL. Ai Patriots mancano molte cose, il reparto ricevitori è di una mediocrità disarmante e ben lontani sono i tempi in cui c'erano giocatori del calibro di Moss e Welker. Edelman ci prova, ma non è comunque un ricevitore che costantemente possa superare le 100 yards, ieri ha si ricevuto per 95, ma quasi la metà arrivano da una sola azione.
Il rushing game nemmeno a parlarne visto che è affidato e poco al povero Vereen.
Anche la difesa escluso Mayo e Derrelle Revis si può affidare a pochi talenti, ormai Belichick dovrebbe iniziare a rifondare maggiormente il team, perchè quando anche Tom Brady smetterà, di quella squadra fortissima degli anni '00 non rimarrà che i ricordi delle loro vittorie.



le altre partite...
- Minnesota 34 at St. Louis 6
- Cleveland 27 at Pittsburgh 30
- Oakland 14 at NY Jets 19
- Cincinnati 23 at Baltimore 16
- Buffalo 23 at Chicago 20 (OT)
- Washington 6 at Houston 17
- Tennessee 26 at Kansas City 10
- Carolina 20 at Tampa Bay 14
- NY Giants 14 at Detroit 35
- San Diego 17 at Arizona 18


_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________

martedì 2 settembre 2014

NFL Week 1 - Season 2014 - Orari Partite in TV

Finalmente siamo al primo week della stagione 2014 e la NFL inizia subito con incontri niente male. Già giovedì l'apertura sarà affidata ai campioni in carica dei Seahawks, che nella bolgia del CenturyLink Field sfideranno i temibili Green Bay Packers di Aaron Rodgers.
Per domenica i match maggiormente da seguire saranno i Saints contro i Falcons nella sfida divisionale della NFC South, che ci dirà di più sulle ambizioni di New Orleans. Interessanti come sempre le sfide della AFC North con Browns Vs Steelers e Bengals Vs Ravens.
Per le 22 e 30 italiane da non perdersi il classico San Francisco contro Dallas, prima ostica partita per i 49ers favoriti al titolo anche in questa stagione.
Per chi avesse voglia di rimanere sveglio e visto la prolungata astinenza causa offseason, senza dubbio la sfida tra Denver ed Indianapolis, terrà incollati fino a notte fonda.
Per finire lunedì due incontri con i Lions a New York contro i Giants e a seguire San Diego Vs Arizona.


THU, SEP 4 - TIME (ET) - TV - LOCATION

Green Bay at Seattle - 8:30 PM - NBC - CenturyLink Field

SUN, SEP 7- TIME (ET) - TV - LOCATION

New Orleans at Atlanta - 1:00 PM - FOX - Georgia Dome
Minnesota at St. Louis - 1:00 PM - FOX - Edward Jones Dome
Cleveland at Pittsburgh - 1:00 PM - CBS - Heinz Field
Jacksonville at Philadelphia - 1:00 PM - CBS - Lincoln Financial Field
Oakland at NY Jets - 1:00 PM - CBS - MetLife Stadium
Cincinnati at Baltimore - 1:00 PM - CBS - M&T Bank Stadium
Buffalo at Chicago - 1:00 PM - FOX - Soldier Field
Washington at Houston - 1:00 PM - FOX - Reliant Stadium
Tennessee at Kansas City - 1:00 PM - CBS - Arrowhead Stadium
New England at Miami - 1:00 PM - CBS - Sun Life Stadium

Carolina at Tampa Bay - 4:25 PM - FOX - Raymond James Stadium
San Francisco at Dallas - 4:25 PM - FOX - AT&T Stadium

Indianapolis at Denver - 8:30 PM - NBC - Sports Authority Field at Mile High

MON, SEP 8 - TIME (ET) - TV - LOCATION

NY Giants at Detroit - 7:10 PM - ESPN - Ford Field

San Diego at Arizona - 10:20 PM - ESPN - U of Phoenix Stadium



_________________________________________________

---> Classifica NFL, Division per Division su NFL.com
---> Box Score & Highlights su NFL.com
_________________________________________________



 - PROGRAMMAZIONE SU FOX SPORT 2 - Canale 213 di SKY. (commento in lingua originale)
(Orari Italiani)

Giovedì Notte 4 Settembre:- Ore 02:30 - Green Bay at Seattle

Domenica 7 Settembre:- Ore 19:00 - New Orleans at Atlanta

Domenica 7 Settembre:- Ore 22:15 - San Francisco at Dallas

Domenica Notte 7 Settembre:- Ore 02:30 - Indianapolis at Denver

Lunedì 8 Settembre:- Ore 21:10 - NY Giants at Detroit

Lunedì Notte 8 Settembre:- Ore 00:20 - San Diego at Arizona



*NB Per adesso non c'è ancora nessuna comunicazione ufficiale su un possibile acquisto dei diritti in chiaro da parte di Italia 2, che nella passata stagione trasmetteva 2 partite a settimana con commento in italiano. Comunque è possibile che un acquisto di tali diritti avvenga a stagione in corso, magari già per il week 2.

NFL Italia Blog, Vi augura una buona stagione NFL 2014

Ci siamo, ormai l'uscita dal letargo è compiuta, la preseason ci ha solo aumentato la voglia di una nuova ed entusiasmante stagione di Football.
Siamo pronti per una cavalcata che da settembre a dicembre ci farà vivere tutti d'un fiato i 17 week della stagione regolare.

Come ogni anno le 32 franchigie ed i loro Fans sperano di vedersi realizzare le proprie aspettative. 

Nella NFL non c'è solo la vittoria finale come obbiettivo. 

Per alcuni si parte con il cercare vittorie divisionali, intense e sempre piene di significato. 

Per altri l'obbiettivo è arrivare ai tanto agognati playoff, il solo essere ancora in campo a gennaio per molti significa una vittoria. 

I pochi team sicuri di ciò sperano nel championship di conference e poi il sogno chiamato Super Bowl a febbraio. 

Tra tutti questi desideri, ad una franchigia e i suoi 53 gladiatori sarà concesso di entrare a far parte della storia.

Il Vince Lombardy Trophy è questo, ovvero Storia. 

Un anello al dito significa entrare nella leggenda, fregiarsi del titolo di Campioni, per tutta la vita.

Alcuni più volte colgono questa occasione, altri ne assaporano solo le sensazioni, senza mai conquistare questo onore.

Il Football è pieno di significati, di emozioni e di adrenalina che grandi Uomini ci trasmettono e ci fanno ogni anno vivere con passione una stagione NFL.

Il saluto di NFL Italia Blog va a tutti gli amanti della National Football League che ci sono in Italia.

A Noi che seguiamo con trepidazione uno sport di nicchia, per il nostro paese, sappiamo quanto sia duro e allo stesso tempo appagante seguire questo sport. 

A Noi che una palla ovale ci soppianta gran parte della nostra vita sociale, quando inizia a volteggiare nell'aria o arpionata ad un possente braccio di un runningback.

A Noi che in Italia festeggiamo il Thanksgiving Day, perché se per gli americani è "tacchino e Football" per noi è solo Football. 

A Noi che il martedì mattina con le borse agli occhi incuriosiamo la gente, perché non comprendono come si possa aver fatto tardi un lunedì sera e noi quasi stupiti rispondiamo: Ma come? c'era il Monday Night!!!. 

A Noi che viviamo per 7 mesi l'anno con il fuso orario Italiano e per 5 con quello "East Time" USA per seguire le partite.

A Noi che chi gioca in casa è la seconda squadra e non la prima, e non esiste il pareggio ma solo W e L.

A Tutti Noi Auguro una stagione ricca di emozioni e soddisfazioni nel seguire le sport più bello del mondo, chiamato Football e giocato con quella palla lunga un piede.



Fabio Bembo Bertini - NFL Italia Blog

giovedì 28 agosto 2014

NFL Season Preview 2014

Un saluto a tutti i fans della NFL, ormai ci siamo mancano meno di 10 giorni all’inizio di una nuova ed emozionante stagione di football.
Come ogni anno alla vigilia della nuova season cerchiamo di capire quali potranno essere le franchigie che punteranno al SuperBowl. Senza dubbio alcune delle migliori nel 2013 saranno ancora protagoniste.

I campioni in carica dei Seahawks di sicuro cercheranno di ripetersi, anche se non sarà facile riproporre una stagione perfetta come quella che li ha portati al titolo lo scorso febbraio. Certo è che Seattle può vantare un ottimo roster decisamente giovane, dal quale possono, se ben gestiti da Pete Carroll creare un dinastia vincente. Le basi saranno ancora il reparto di secondarie, le migliori della lega, l’ottimo QB Russell Wilson che seppur giovanissimo ha già un anello al dito e con le sue doti fisiche di corsa e un ottima intelligenza ha dimostrato di saper sopperire ad una altezza decisamente inferiore per un QB NFL. Risolta anche la questione contrattuale con Beast Mode Marshawn Lynch, per il gioco di corse possono stare tranquilli. Nel pacchetto ricevitori se ne è andato Golden Tate che sicuramente non ha dato quanto si attendevano i tifosi, al suo posto sperano che il rookie Paul Richardson, 45° scelta assoluta da Colorado, possa incrementare i TD su ricezione. 

L’altra finalista dello scorso Super Bowl si ricandida anche quest’anno al ruolo di favorita, ma questa volta tutti sperano che Peyton Manning guidi i Denver Broncos al successo finale. L’anno passato è mancato solo l’ultimo atto, con una prestazione inguardabile dopo una season perfetta e piena di record del suo QB. Nella offseason sono stati tra le squadre più attive della NFL, con le partenze di Eric Decker, il veterano e 12
volte Pro Bowler Champ Bailey CB che andrà a concludere la sua eccezionale carriera nei Saints. Infine i Broncos perdono il loro RB titolare Knowshon Moreno uno dei maggiori protagonisti del 2013, purtroppo un po’ oscurato dal suo QB. Chiara l’intenzione di Denver di puntare tutto sul promettente Montee Ball. Nella fila degli arrivi vanno annotati i ricevitori Emmanuel Sanders ex Steelers e il rookie Cody Latimer. Per la difesa il nome più clamoroso è l' OLB DeMarcus Ware, idolo dei tifosi di Dallas che ancora soffrono per la sua partenza. Io però freno l’entusiasmo dei fans Broncos in quanto non credo in un'altra stagione stellare di Manning, ricordando che nel 2011 saltò l’anno con i Colts per i gravi problemi al collo e nel suo passaggio a Denver le incognite sulla sua tenuta fisica erano molte. Le prestazioni sono state dalla sua parte, soprattutto lo scorso anno dove a 38 anni ha disputato la migliore annata della sua carriera per TD pass e rating. L’età però avanza e se la linea non dovesse più proteggerlo al meglio ecco che potrebbe fare un brusco calo. Potrò sbagliarmi e lo spero per lo spettacolo però, i Broncos hanno avuto 2 stagioni in cui potevano e dovevano centrare l’obbiettivo del Super Bowl attraverso le qualità di Manning e una squadra fortissima, non so se riusciranno ad arrivare in fondo pure in questa stagione.

La terza franchigia su cui puntere è senza dubbio San Francisco, anzi la considero la principale candidata alla vittoria finale. Dopo aver perso il Super Bowl due anni fa contro Baltimore e l’anno passato uscire sconfitti dal Championship contro i futuri campioni dei Seahawks, dimostrando di essere stati i loro avversari più ostici. E' necessario quest’anno provare a terminare nel migliore dei modi l’anno, con l’unico risultato accettabile ovvero l’anello al dito per Kaepernick e compagni. Il roster è ottimo, il migliore nel complesso difesa/attacco della NFL e migliorare un tale organico è praticamente impossibile, gestito da un coach bravissimo, seppur un po’ antipatico come Jim Harbaugh.

Non sono certo tre i team favoriti, però la differenza tra San Francisco, Seattle e Denver con le altre è comunque abbastanza marcato. 
Nonostante tutto la prima franchigia su cui puntare escluse le prime 3 sono i New Orleans Saints, che già nella passata stagione hanno fatto molto bene soprattutto con l’arrivo del defensive coordinator Rob Ryan che ha posto i Saints tra le migliori franchigie nella fase difensiva. Per l’attacco a New Orleans finchè ci sara Drew Brees QB saranno sempre temibili per chiunque. Sarà anche interessante vedere il WR rookie Brandin Cooks, 20° scelta assoluta da Oregon, ricevere i lanci di Brees.

Negli ultimi anni le squadre della AFC sembrano generalmente inferiori alla National Conference, a salvarsi oltre ai Broncos ci sono certamente i Colts del giovane talento Andrew Luck, al quale la offseason ha regalato un ottimo ricevitore come Hakeem Nicks. In più i fans si aspettano la definitiva esplosione del RB ex 3° scelta assoluta del 2012 dei Cleveland Browns.

Dopo queste 5 proporrei un pacchetto di possibili outsiders.
I New England Patriots sempre da tenere in considerazione e con un Rob Gronkowski che si spera a pieno servizio.
Anche gli Eagles potrebbero essere della partita con Nick Foles che dovrà dimostrare di non essere stato solo un fuoco di paglia l’anno passato, dove stupì tutti con numeri eccezionali e i pochi intercetti subiti.
Per finire inserisco pure i Green Bay Packers che ancora hanno il migliore QB della NFL delle ultime stagioni ovvero Aaron Rodgers. Interessante anche l’innesto dell’ex Bears Julius Peppers.


Da notare comunque come tra favoritissimi, favoriti e outsiders abbia indicato solo 2 franchigie della AFC contro le 6 della NFC, a rimarcare l’attuale differenza tra le due conference.

Tanto per rinfrescarsi la memoria vi lascio queste interessanti tabelle sui principali movimenti per questa nuova stagione. 

Dal sito: footballdocs.com

AFC Team
Key Losses
Key Additions
Baltimore Ravens

T Michael Oher

WR Steve Smith (CAR)
C.J. Mosely* (17th Overall / Alabama)
Buffalo Bills

WR Stevie Johnson
QB Kevin Kolb

WR Sammy Watkins* (4th Overall / Clemson)
RB Bryce Brown (PHI)
Cincinnati Bengals

WR Andrew Hawkins

RB Jeremy Hill* (55th Overall / LSU)
QB Jason Campbell (CLE)
Cleveland Browns

WR Josh Gordon (suspended)
QB Jason Campbell
QB Brandon Weeden

QB Johnny Manziel* (22nd Overall / Texas A&M)
RB Terrance West* (94th Overall / Towson)
WR Miles Austin (DAL)
WR Nate Burleson (DET)
WR Andrew Hawkins (CIN)
Denver Broncos

WR Eric Decker
RB Knowshon Moreno
KR/WR Trindon Holliday
DB Champ Bailey

WR Emmanuel Sanders (PIT)
WR Cody Latimer* (56th Overall / Indiana)
DE DeMarcus Ware (DAL)
Houston Texans

QB Matt Schaub
RB Ben Tate
TE Owen Daniels

DE Jadeveon Clowney* (1st Overall / S. Car)
RB Alfred Blue* (6th Rd / LSU)
QB Ryan Fitzpatrick (TEN)
Indianapolis Colts

RB Donald Brown

WR Hakeem Nicks (NYG)
WR Donte Moncrief* (90th Overall / Ole Miss)
Jacksonville Jaguars

RB Maurice Jones-Drew
WR Justin Blackmon (suspended)
QB Blaine Gabbert

RB Toby Gerhart (MIN)
QB Blake Bortles* (3rd Overall / UCF)
WR Marqise Lee* (39th Overall / USC)
Kansas City Chiefs

T Branden Albert
WR/RB Dexter McCluster

RB De'Anthony Thomas* (124th Overall / Oregon)
QB Aaron Murray* (207th Overall / Georgia)
Miami Dolphins

G Richie Incognito
T Jonathan Martin

T Branden Albert (KC)
RB Knowshon Moreno (DEN)
WR Jarvis Landry* (63rd Overall / LSU)
New England Patriots

RB LeGarrette Blount

WR Brandon LaFell (CAR)
CB Darrelle Revis (TAM)
New York Jets

QB Mark Sanchez

RB Chris Johnson (TEN)
WR Eric Decker (DEN)
WR Jacoby Ford (OAK)
QB Michael Vick (PHI)
TE Jace Amaro* (49th Overall / Texas Tech)
Oakland Raiders

RB Rashad Jennings
QB Terrelle Pryor
WR Jacoby Ford

RB Maurice Jones-Drew (JAX)
QB Matt Schaub (HOU)
WR James Jones (GRB)
QB Derek Carr* (36th Overall / Fresno St.)
Pittsburgh Steelers

WR Emmanuel Sanders
WR Jerricho Cotchery
RB Jonathan Dwyer

RB LeGarrette Blount (NWE)
San Diego Chargers

QB Charlie Whitehurst

RB Donald Brown (IND)
QB Kellen Clemens (STL)
Tennessee Titans

RB Chris Johnson
WR Kenny Britt
QB Ryan Fitzpatrick
K Rob Bironas

RB Bishop Sankey* (54th Overall / Washington)
WR/RB Dexter McCluster (KC)
T Michael Oher (BAL)
QB Charlie Whitehurst (SDG)

NFC Team
Key Losses
Key Additions
Arizona Cardinals

WR Andre Roberts

TE John Carlson (MIN)
TE Troy Niklas* (52nd Overall / Notre Dame)
RB Jonathan Dwyer (PIT)
WR Ted Ginn Jr (CAR)
Atlanta Falcons

TE Tony Gonzalez (retired)

KR/WR Devin Hester (CHI)
T Jake Matthews* (6th Overall / Texas A&M)
RB Devonta Freeman* (103rd Overall / FSU)
Carolina Panthers

WR Steve Smith
WR Brandon LaFell
WR Domenik Hixon
WR Ted Ginn Jr

WR Kelvin Benjamin* (28th Overall / FSU)
WR Jerricho Cotchery (PIT)
WR Jason Avant (PHI)
Chicago Bears

KR/WR Devin Hester
QB Josh McCown
DE Julius Peppers

WR Domenik Hixon (CAR)
Dallas Cowboys

WR Miles Austin
DE DeMarcus Ware

QB Brandon Weeden (CLE)
Detroit Lions

QB Shaun Hill

TE Eric Ebron* (10th Overall / UNC)
WR Golden Tate (SEA)
Green Bay Packers

WR James Jones

DE Julius Peppers (CHI)
WR Davante Adams (53rd Overall / Fresno St.)
Minnesota Vikings

RB Toby Gerhart
DE Jared Allen
TE John Carlson

QB Teddy Bridgewater* (32nd Overall / Louisville)
New Orleans Saints

RB Darren Sproles
WR Lance Moore

WR Brandin Cooks* (20th Overall / Oregon St.)
DB Champ Bailey (DEN)
New York Giants

WR Hakeem Nicks
RB Andre Brown
TE Brandon Myers
DE Justin Tuck

RB Rashad Jennings (OAK)
WR Odell Beckham* (12th Overall / LSU)
WR Mario Manningham (SF)
WR/KR Trindon Holliday (DEN)
Philadelphia Eagles

WR DeSean Jackson
QB Michael Vick
WR Jason Avant
RB Bryce Brown

RB Darren Sproles (NOR)
Jordan Matthews* (42nd Overall / Vanderbilt)
WR Josh Huff* (86th Overall / Oregon)
QB Mark Sanchez (PHI)
St. Louis Rams

QB Kellen Clemens

T Greg Robinson* (2nd Overall / Auburn)
RB Tre Mason* (75th Overall / Auburn)
WR Kenny Britt (TEN)
QB Shaun Hill
San Francisco 49ers

WR Mario Manningham

RB Carlos Hyde* (57th Overall / Ohio State)
WR Stevie Johnson (BUF)
QB Blaine Gabbert (JAX)
WR Brandon Lloyd (FA)
T Jonathan Martin (MIA)
Seattle Seahawks

WR Golden Tate
WR Sidney Rice
DE Chris Clemmons

DE Jared Allen (MIN)
WR Paul Richardson* (45th Overall / Colorado)
QB Terrelle Pryor (OAK)
Tampa Bay Buccaneers

DB Darrelle Revis

QB Josh McCown (CHI)
WR Mike Evans* (7th Overall / Texas A&M)
RB Charles Sims* (69th Overall / West Virginia)
TE Brandon Myers (NYG)
Washington Redskins

None

WR DeSean Jackson (PHI)
WR Andre Roberts (ARI)