lunedì 8 febbraio 2016

Super Bowl 50 - La difesa Broncos, mette le mani sul Lombardi Trophy.

In un Super Bowl poco avvincente e dal copione immutato, escono vincitori i difensori di Denver e il loro defensive coordinator Wade Phillips. La difesa Broncos ha letteralmente giocato da sola, e da sola ha vinto il match del Super Bowl 50. Stesse prestazioni mediocri, ma opposti stati d'animo e valutazioni, per i due QB. Come prevedibile su Cam Newton si abbattono tutte le critiche dei suoi detrattori, rimasti senza argomenti durante la stagione regolare. Per Peyton, invece, si chiude una straordinaria carriera con la peggior stagione personale di sempre, ma il finale da copione Hollywoodiano è già pronto. Il QB recordman che vince il suo secondo Super Bowl e si ritira nella stessa serata è quanto di più amano gli americani.
Adesso ripercorriamo i 60 minuti del Super Bowl 50, per poi analizzare più nel dettaglio la sfida vinta da Denver.


Il racconto:
Il coin toss vede vincere Carolina, che decide di tenersi il possesso per il secondo tempo, calciando così il kick off del Super Bowl 50.
Nel primo attacco dei Broncos, un preciso Manning approfitta subito di una difesa Panthers un po' bloccata per portarsi nella redzone. Carolina sembra svegliarsi e ferma l'avanzata dei Broncos, costringendoli al field goal, che comunque regala i primi 3 punti e il vantaggio a Denver.
Il primo possesso di Carolina è subito fermato dalla difesa avversaria, senza nemmeno un primo down conquistato.
Dopo un three and out per i Broncos, succede l'incredibile. Newton al 3°down, mentre sta per subire un sack da parte di Von Miller, finisce per perdere palla a poche yard dalla propria endzone e rapidissimi i difensori di Denver si catapultano a ricoprire l'ovale che termina la sua corsa nell'area di meta. La palla è ricoperta dal DE Malik Jackson, per il touchdown del 0-10. Risultato incredibile viste le premesse della vigilia.
La pressione della pass rush di Denver è incredibile e l'attacco di Carolina sembra in balia e senza idee.
Ad inizio secondo quarto, finalmente, sembra uscire dal tunnel l'attacco dei Panthers, grazie sopratutto ad un paio di corse personali di Cam Newton e alle penalità di Talib. Giunti ad una yard, è la corsa con salto del RB Stewart a regalare il primo TD a Carolina per il 7-10.
La difesa di Carolina, dopo un avvio lento, torna ai suoi livelli e costringe al 3° three and out di fila l'attacco guidato da Manning.

domenica 7 febbraio 2016

Preview Super Bowl 50 - Presentazione, analisi e Orari in TV

Poche ore ci separano al tanto atteso Super Bowl 50. Un numero importante per la storia del football professionistico, almeno quello moderno, che ha così percorso mezzo secolo di vita. Per la prima volta nella storia dei Super Bowl non verranno usati i numeri romani, ma i numeri arabi. Ufficialmente la NFL ha motivato la scelta per una questione di logo, che poco si adattava con i precedenti, e quindi la sola L non rendeva onore ad un traguardo così importante. In più c'è la tradizione americana che con la "L" identifica la parola lose, ovvero sconfitta. Comunque per i nostalgici dei numeri romani, tra cui anch'io, dal prossimo Super Bowl si ritornerà a tale numerazione.
Per questo Super Bowl, così ricco di significati, si affronteranno per la AFC i Denver Broncos guidati dal leggendario QB Peyton Manning. Per la NFC i Carolina Panters, arrivati con una sola sconfitta in stagione a giocarsi il Lombardi Trophy, con il loro QB Cam Newton, fresco vincitore del MVP 2015, pronto ad entrare tra i top players di questo sport.
Senza dubbio i favoriti alla vittoria sono i Panthers, e le uniche speranze di successo per i Broncos sembrano essere affidate alla loro straordinaria difesa, che dovrà ripete una prestazione super come quella sfoggiata al championship.
La differenza però sarà nel fatto che contro i Patriots la difesa si è potuta concentrare quasi esclusivamente contro il passing game, con una grande pass rush su Brady e doppie o triple coperture su Gronkowski.

martedì 26 gennaio 2016

NFL Playoff 2015 - Conference Championships - Risultati e Commenti

Le sfide di domenica, oltre ad averci lasciato le due finaliste per il Super Bowl 50, ci hanno regalato due partite stupende, seppur con caratteristiche completamente diverse.
Il Championship della AFC è stato uno spot per il football più tecnico, con le difese a fare la partita da entrambe le parti, anche se quella di Denver ha dimostrato di essere la numero uno della lega. Seppur sia stata una prestazione collettiva dei Broncos, non si può non osannare la prova di Von Miller. Autentico mattatore della difesa, che ha fatto passare una delle peggiori partite, nei playoff, che Brady abbia avuto. Oltre al talento difensivo di Denver, ha pesato non poco la mancanza di un vero running game da parte di New England. Tanto per ricordare lo scorso Championship fu vinto grazie, sopratutto, alle corse di LeGarrette Blount, con questo non intendo certo equiparare la difesa dei Broncos con quelle dei Colts completamente diverse, ma è certo che a Tom Brady avrebbe fatto comodo disporre di una valvola di sfogo efficace per non essere costantemente sottopressione. Non posso, però, esimenrmi dal criticare una volta tanto anche il QB dei Patriots, che effettivamente non è apparso nella sua giornata migliore. Molto spesso nella sfida Brady vs Manning si è sempre preferito il primo per le partite decisive, beh una volta tanto anche Tom ha fallito. Capita, ma è una bella rivincita per il più vecchio Peyton.

lunedì 11 gennaio 2016

NFL Playoff 2015 - Wild Card Round - Risultati e Commenti

- #6 Seattle Seahawks 10 at #3 Minnesota Vikings 9
La partita più equilibrata di questo turno di playoff si è svolta nella gelida Minnesota, con temperature che hanno oscillato intorno ai -20° C. Anche l'andamento della sfida è sembrato congelarsi fino all'ultimo quarto, quando i Seahawks hanno cambiato passo con un drive che ha prodotto l'unico TD della gara.
Curioso che il big play, su lancio di Russell Wilson per la ricezione di Tyler Lockett, sia arrivato da uno snap sbagliato che ha mandato in tilt le coperture della difesa Vikings, che da un possibile sack ai danni del QB di Seattle si sono trovati a subire un pass con un guadagno di 35 yard che ha portato vicinissimi alla endzone i Seahawks. Da li è poi arrivata la ricezione da 7 punti di Baldwin. Questo è stato il drive decisivo per la rimonta dei vice campioni NFL. Il successivo field goal di Seattle ha portato la squadra dello stato di Washington al sorpasso sul 10-9.
Per Minnesota, a 1:42 sul cronometro, serviva un miracolo per il controsorpasso. Bridgewater grazie al TE Kyle Rudolph si era portato sulle 9 avversarie e il calcio da 3 punti avrebbe decretato la vittoria per i Vichinghi. Peccato che il Kicker abbia lanciato a lato un facile calcio da 27 yard, mandando in fumo i sogni e le speranze dei tifosi di casa.
Minnesota esce sconfitta, dopo aver comunque disputato una ottima gara, sempre avanti fino al 4° quarto. L'unico ad essere risultato sottotono è stato il runningback Adrian Peterson, che in una partita come quella di domenica avrebbe fatto molto comodo con le sue corse.

lunedì 4 gennaio 2016

NFL 2015 Week 17 - Risultati e Commenti

Siamo, purtroppo, arrivati al termine della stagione e l'ultimo week ci ha consegnato i verdetti finali.
Seppur ormai erano poche le possibili combinazioni, abbiamo avuto sorprese anche da quest'ultima giornata.
In pochi si sarebbero aspettati che i Patriots perdessero il seed numero 1 della AFC, complice le 4 sconfitte nelle ultime 6 partite di New England e così i Broncos, nonostante una stagione travagliata con Manning, si ritrovano con il vantaggio di poter giocare in casa tutte le sfide dei playoff.
Controsorpasso definitivo di Pittsburgh sui Jets. Dopo la sconfitta di sette giorni fa sembrava compromessa la partecipazione degli Steelers alla postseason, ma grazie alla vittoria e alla contemporanea sconfitta dei Jets contro i Bills ecco che la squadra di Ben Roethlisberger acciuffa l'ultimo posto valido per continuare a sognare il Super Bowl 50.
Dopo quattro anni di dominio nella NFC North i Packers cedono il primo posto ai Vikings, che con il successo nello scontro diretto si aggiudicano il seed #3 della conference. Ma, seppur giocando in casa, non avranno vita facile nell'affrontare i Seattle Seahawks nel primo turno di playoff. Per Green Bay invece ci sarà la trasferta a Washington, contro i Redskins in ottima forma, a dispetto di Rodgers e compagni.

martedì 29 dicembre 2015

NFL 2015 Week 16 - Risultati e Commenti

Il sedicesimo week della stagione ci ha consegnato sentenze decisive, sopratutto per la NFC dove tutti i 6 posti a disposizione sono già assegnati, anche se manca da definire le posizioni dei seed, che sono importantissime. Per la AFC invece i colpi di scena non sono mancati, come la sconfitta di Pittsburgh o il successo dei Jets.
Iniziamo da sabato, quando i Redskins hanno staccato il biglietto per i playoff grazie all' ottima vittoria, in trasferta, contro Philadelphia. A Washington l'accesso alla post season è già un successo, per questo non avranno la pressione su di loro e giocare liberi può far fare cose straordinarie.
La prima sorpresa della giornata è senza dubbio la prima sconfitta stagionale dei Panthers, che devono così dire addio al sogno della perfect season. Sicuramente una battuta di arresto ci può stare e non scalfisce il loro potenziale, però sarebbe stata un altra cosa,almeno a livello mentale, arrivare ai playoff da imbattuti.
Sconfitta pesante per gli Steelers che potrebbero pagare a caro prezzo con l'esclusione dalla post season. Gara pesantemente condizionata dagli errori di Big Ben che ha lanciato ben 3 intercetti e non è mai riuscito a far decollare il suo ricevitore migliore ovvero Antonio Brown.
Sconfitta senza ripercussioni quella subita dai Patriots. Infatti grazia alla vittoria dei Broncos sui Bengals si mantengono con il seed #1 essendo gli unici nella AFC con il record di 12-3. Certo che i Jets hanno ben imbrigliato New England, che oltretutto ha visto un Brady piuttosto sottotono.

martedì 22 dicembre 2015

NFL 2015 Week 15 - Risultati e Commenti

Giovedì i Rams hanno, forse, vinto per l'ultima volta a St. Louis. Infatti tra poco si deciderà se ci sarà il cambio di città per la franchigia. La nuova casa, come saprete, sarà Los Angeles. Un ritorno al passato, quando fino al 1994 erano i Los Angeles Rams. Anno in cui anche i Los Angeles Riders si spostarono di nuovo ad Oakland. Sarò impopolare, ma io non sono per niente felice di un ritorno a Los Angeles di una franchigia NFL.
Capisco che il bacino di tifosi, nella città californiana, sia enorme, ma il fatto che ciclicamente si prendano una franchigia per poi perdere l'interesse in concomitanza con i successi delle squadre di NBA mi fa un po' di rabbia. Nel senso che adesso magari si costruirà una buona squadra, per poi tra dieci anni o poco più farla di nuovo partire per un ennesimo calo d'interesse. Oltretutto i St. Louis Rams hanno avuto un bellissima storia a cavallo degli anni 2000, con un Super Bowl vinto ed uno perso e quindi erano ormai entrati di diritto tra le franchigie storiche della lega.
Sabato intanto i Jets hanno strappato una importantissima vittoria contro Dallas. Per la franchigia New Yorkese il record stagionale sta assumendo sempre più una ottima fisionomia. Infatti il 9-5 è frutto delle ultime 4 vittorie di fila che hanno riportato in carreggiata i Jets partiti bene, ma che durante la fase centrale di stagione si erano un po' spenti.
Se i Jets vanno forte i Chiefs sono supersonici, vista l'ottava vittoria consecutiva, su 9 totali. Ovvero Kansas si trovava sul 1-5 e adesso si trovano lanciati addirittura per il sorpasso sui Broncos con l'attuale 9-5.
Ai playoff saranno un avversario veramente ostico per chiunque. Da evitare.

martedì 8 dicembre 2015

NFL 2015 Week 13 - Risultati e Commenti

Ormai le sfide diventano sempre più decisive, in vista dei verdetti per l'accesso ai playoff. Anche il week 13 non ci delude, con partite tiratissime e successi inaspettati.
Giovedì c'è stato il ritorno al successo per i Packers e con la sconfitta dei Vikings anche il primo posto divisionale per Green Bay. Sarebbe interessante che tutto si decidesse al week 17 con lo scontro diretto.
Seattle torna a far paura, seppur a corrente alterna, i Seahawks hanno ancora il potenziale per battere chiunque e dovunque.
Cincinnati in vista dello scontro decisivo contro gli Steelers si presenta in gran spolvero con una vittoria netta ai danni dei Browns. Cleveland sta terminando un altra stagione incolore, nella quale solo ad inizio anno si prospettava maggiormente proficua.
I Texans dopo 4 vittorie consecutive si fermano in casa dei Bills, anche se la sconfitta dei Colts li mantiene con lo stesso record (6-6) e con le speranze inalterate per un posto a gennaio.

giovedì 3 dicembre 2015

NFL Week 13 - Season 2015 - Orari Partite in TV

Eccomi di ritorno, dopo un paio di week saltati mi ripresento per l'ultimo quarto di stagione.
Carolina ormai rimasta l'unica imbattuta si prepara per tentare l'impresa della perfect season e con una squadra così la sfida è alla portata.
I Patriots invece non sono più imbattuti dopo la sconfitta contro i Broncos. Vittoria che a Denver avrebbe portato un entusiasmo pazzesco solo qualche mese fa. Adesso però al Mile High il punto è capire se Manning può esserci ai playoff e se si, in quale stato di forma. Peccato questo calo repentino delle prestazioni e delle condizioni fisiche di Peyton, che nonostante gli ultimi record di carriera, in stagione sta solo riscrivendo i negativo le sue statistiche.
Green Bay con una sola vittoria nelle ultime 5 gare, ha perso gran parte dei favori. Per i Packers sarà già ardua riprendere la testa della division e se non cambieranno passo anche centrare la post season potrebbe sembrare un utopia. Clamoroso se si pensa che un mese fa era tra le maggiori candidate al Super Bowl 50.
Chi sorride nella NFC North è senza dubbio Minnesota, che con una ottima serie si è portata sul 8-3.
Un percorso analogo a quello dei Vikings è quello dei Texans, che con 4 vittorie consecutive stanno impensierendo non poco i Colts per il primato nella NFC South. Visto i record per entrambe di 6-5 è probabile che solo la vincente della division avrà accesso ai playoff.

martedì 17 novembre 2015

NFL 2015 Week 10 - Risultati e Commenti

Il week 10 ci ha regalato numerosi risultati a sorpresa, come la seconda sconfitta consecutiva per Denver e la terza per Green Bay. Entrambe erano imbattute prima di questa serie negativa. Adesso, sopratutto per i Packers, il cammino verso i playoff si complica. E' veramente clamoroso questo periodo buio per Green Bay, che fino ad un mese fa sembrava già pronosticata come la candidata, della NFC, al Super Bowl. Inoltre coincide con un periodo d'oro per i loro rivali divisionali, visto che i Vikings adesso guidano la NFC North, grazie alle 5 vittorie consecutive che hanno portato al record di 7-2. Anche i Bears, dati per morti ad inizio anno, stanno vivendo un buon momento.
Tornando a Denver, la sconfitta in casa contro i Chiefs certifica il loro periodo difficile e ridimensiona anche la vittoria di 3 giornate fa contro i Packers. Peyton Manning nonostante l'ennesimo record messo a segno, ovvero le 71.871 yard lanciate in carriera che sono il nuovo record nfl, superando così il precedente primato di Brett Favre che si era fermato a 71.838. Le buone notizie per Manning e i suoi Broncos si fermano qui. Infatti nella sconfitta contro Kansas il QB si è distinto sopratutto per l'ennesima brutta prestazione con 4 intercetti lanciati, nessun touchdown e 5 su 20 nei lanci. Tant'è che è stato sostituito dal QB di riserva Brock Osweiler. Manning è sempre più frenato dai continui acciacchi. L'ultimo, che lo farà saltare alcune delle prossime gare, è una fascite plantare del piede sinistro. Non vorrei che l'ostinazione, a proseguire nella ricerca del secondo anello, lo faccia chiudere malamente una straordinaria carriera.

giovedì 12 novembre 2015

NFL Week 10 - Season 2015 - Orari Partite in TV

Con il decimo week della stagione ci avviciniamo a grandi passi al periodo caldo, dove ogni sconfitta o vittoria avvicina o allontana dal traguardo dei playoff.
Giovedì i Jets sfideranno in casa i Bills. Per New York si tratta di un match importante non solo per la rivalità divisionale, ma anche perchè potrebbe portare la squadra su un ottimo 6-3.
Domenica alle 19:00 Green Bay ritorna finalmente a giocare in casa e dopo aver rimediato 2 sconfitte sono costretti a vincere per mantenersi al comando della division. I Vikings, che andranno ad Oakland, potrebbero essere pronti al sorpasso in caso di una terza e clamorosa sconfitta per i Packers.
Carolina, grande rivelazione della stagione, vuole rimanere imbattuta e andrà a Tennessee per cogliere l'ennesima vittoria. Sarà una bella sfida tra i QB ovvero Cam Newton e Mariota.
Interessanti le sfide delle 22. Oltre ai Vikings propongono i Patriots contro, la loro bestia nera, i Giants e la sfida divisionale tra Broncos e Chiefs che, dopo il week di pausa, sono pronti a riprendere dalla bella vittoria in quel di Londra.
Sunday Night ottimo che vedrà lo scontro, per la supremazia della NFC West, tra i Cardinals e i Seahawks.
Lunedì Houston sembra l'ennesima vittima sacrificale contro i Bengals. Cincinnati vorrà proseguire la loro grande stagione.